Ereditiera del marchio Kipling accoltella la figlia 14enne

di redazione Blitz
Pubblicato il 30 Settembre 2015 - 16:47 OLTRE 6 MESI FA
Ereditiera del marchio Kipling accoltella la figlia 14enne

Ereditiera del marchio Kipling accoltella la figlia 14enne

ROMA – Ha accoltellato la figlia di 14 anni, cercando di ucciderla, e non ci è riuscita solo perché l’altra figlia, gemella della bambina ferita, l’ha bloccata e ha urlato. E’ successo ad Anversa, Belgio, protagonista Mireille Gram, ereditiera del marchio di borse Kipling. La donna è stata arrestata ad Anversa con l’accusa di avere tentato di uccidere nel sonno una delle due figlie domenica 27 settembre.

Quella sera la donna è entrata nella stanza delle bambine con un coltello cercando di tagliare la gola a una delle due. L’altra figlia è riuscita a fermarla e a richiamare l’attenzione della tata che a quell’ora era ancora in casa. Gram è stata arrestata con l’accusa di tentato omicidio e già in passato aveva tentato di uccidere entrambe le figlie, annegandole. Allora si disse che era dovuto alla depressione post partum.

Mireille Gram è figlia di Tony Gram, il proprietario del marchio Kipling, casa di moda e di accessori specializzata in borse e articoli da viaggio.