ArcelorMittal, l’azienda sospende lo spegnimento degli impianti

di redazione Blitz
Pubblicato il 19 Novembre 2019 1:05 | Ultimo aggiornamento: 19 Novembre 2019 1:08
ArcelorMittal, l'azienda ha sospeso lo spegnimento degli impianti

(Foto Ansa)

TARANTO  –  L’ex Ilva “ha sospeso lo spegnimento degli impianti”: lo ha annunciato Giuseppe Romano, segretario generale Fiom Cgil Puglia e Taranto, dopo le comunicazioni ricevute da ArcelorMittal. 

“L’azienda ha appena convocato i coordinatori di fabbrica e ha comunicato che sospende la procedura di spegnimento degli impianti e riapre gli uffici commerciali per la vendita del prodotto in attesa della sentenza del Tribunale di Milano. L’Afo2 al momento resta attivo”.

L’annuncio della ArcelorMittal di sospendere la procedura di spegnimento dell’impianto ex Ilva in attesa della sentenza sul ricorso d’urgenza presentato dai Commissari è stata comunicata alle Rsu di Taranto mentre le rappresentanze dei lavoratori incontravano il Presidente della Repubblica.

La decisione segue l’invito rivolto lunedì 18 novembre al gruppo franco-indiano da Claudio Marangoni, presidente della sezione specializzata in materia d’impresa del tribunale di Milano, che ha fissato per il prossimo 27 novembre l’udienza sul ricorso in questione “a non porre in essere ulteriori iniziative e condotte in ipotesi pregiudizievoli per la piena operatività e funzionalità degli impianti” dello stabilimento siderurgico.

“AM InvestCo seguirà l’invito del Tribunale a interrompere l’implementazione dell’ordinata e graduale sospensione delle operazioni (di fermata degli impianti, ndr) in attesa della decisione del Tribunale. Tale processo è in linea con le migliori pratiche internazionali e non recherebbe alcun danno agli impianti e non comprometterebbe la loro futura operatività”. Lo afferma l’azienda in una nota. (Fonte: Ansa)