Autismo causato da vaccino esavalente, prof Bonanni: “Sentenza incredibile”

Autismo causato da vaccino esavalente, prof Bonanni: "Sentenza incredibile"
Autismo causato da vaccino esavalente, prof Bonanni: “Sentenza incredibile”

FIRENZE –  Autismo causato da un vaccino esavalente, ha stabilito il Tribunale di Milano chiamato ad esprimersi sul caso di un bimbo autistico di 9 anni al quale, nel 2006 fu somministrato il vaccino unico contro difterite-tetano-pertosse-polio-epatite b. “Un’altra decisione incredibile”, la definisce Paolo Bonanni, ordinario di Igiene all’Università di Firenze e massimo studioso di vaccini che fa parte del gruppo tecnico di esperti di questa materia dell’Oms europea. “Il ministero della Salute ha fatto un errore a non ricorrere in appello contro questa decisione. E’ una sentenza insostenibile dal punto di vista scientifico”.

Intervistato da Michele Bocci di Repubblica, Bonanni critica il legame, stabilito dalla sentenza di Milano, tra la presenza di mercurio e l’autismo, “cosa che nessuno aveva praticamente mai fatto prima d’ora”.

In passato a finire sotto accusa era stato il vaccino “trivalente”, quello contro il morbillo, la parotite e la rosolia.

“Si partiva dal presupposto che quel prodotto determina un danno all’intestino dal quale deriva il mal assorbimento di alcuni componenti essenziali per lo sviluppo di una corretta funzionalità del sistema nervoso. Una cosa che scientificamente non esiste”.

Questa volta, spiega il professor Bonanni,

“entra in gioco il vaccino “esavalente”, per difterite, polio, pertosse eccetera. Quello che si fa nei primi mesi di vita. Faccio notare che se ne sono fatte milioni di dosi in tanti Paesi occidentali e mai nessuno è arrivato a queste conclusioni. E questa volta si accusa il mercurio”.

Non è la prima volta che il mercurio viene messo sotto accusa, come ammette lo stesso Bonanni:

“La questione è stata tirata fuori alcuni anni fa da un’agenzia di protezione dell’ambiente statunitense. Si spiegò che se un bambino faceva contemporaneamente tutti i vaccini avrebbe superato le soglie di cautela previste per questa sostanza. Non è mai stato provato alcun danno dovuto alla somministrazione del vaccino ma il mercurio è stato tolto comunque”.

L‘autismo, in questi casi, diventa subito una possibile causa proprio perché le reali cause di questa malattia sono ancora sconosciute, spiega Bonanni.

 

 

Comments are closed.

Gestione cookie