Cronaca Italia

Caselle, Giorgio Palmieri: prima prese caffè con gli Allione, poi li ha uccisi

Caselle, Giorgio Palmieri: prima prese caffè con gli Allione, poi li ha uccisi

Caselle, Giorgio Palmieri: prima prese caffè con gli Allione, poi li ha uccisi (Foto LaPresse)

TORINO – Prima ha preso il caffè con la famiglia Allione, poi li ha uccisi. Giorgio Palmieri, il convivente della ex domestica Dorotea De Pippo, era stato accolto dalla famiglia in casa, ma alla sua richiesta di soldi è nata una lite con Claudio Allione, lite degenerata nell’efferato triplice omicidio. Lo scopo di Palmieri era estorcere soldi a chi aveva licenziato la sua convivente, dopo averla accusata di averli derubati in casa.

Fondamentale nelle indagini l’aiuto di Maurizio Allione, figlio e nipote delle vittime, che nel sopralluogo al fianco dei Ris nella villetta di Caselle, a Torino, ha riconosciuto sepolte nel giardino le tazzine da caffè della nonna Emilia Campo Dall’Orto. Proprio le tazzine nascoste da Palmieri e usate per bere quel caffè, prova che lo collega sulla scena del crimine già prima della confessione del delitto.

To Top