Domnica Cemortan, “la verità su Schettino”. Ma rischia di essere indagata

di redazione Blitz
Pubblicato il 30 settembre 2014 13:43 | Ultimo aggiornamento: 30 settembre 2014 13:43
Domnica Cemortan, "la  verità su Schettino". Ma rischia di essere indagata

Domnica Cemortan, “la verità su Schettino”. Ma rischia di essere indagata

ROMA – “Schettino, ti do sei giorni per dire la verità altrimenti la dirò io”. Suona più o meno così l’ultimatum pronunciato giorni fa dalla moldava Domnica Cemortan, la ragazza che la sera del naufragio della Costa Concordia ha passato del tempo con il comandante Schettino. Ma questa verità a sorpresa, ancora presunta, rischia di avere un profilo penale per la bella Domnica. Il procurato Francesco Verusio ha infatti puntualizzato:

“Se aveva qualcosa di importante da dire e non lo ha fatto quando l’abbiamo interrogata durante il processo, ha commesso un reato. Conosciamo esattamente tutti i movimenti di Schettino dal momento dell’impatto della nave con lo scoglio a quando è sceso dalla nave. Non credo che ci siano cose che non sappiamo e che sono a conoscenza della Cemortan. Ma se fosse così, ce lo dica pure”.

Domnica inoltre avrebbe pronto un libro con la “sua verità”. Se dovesse rivelare fatti privati o comunque marginali di quella notte non ci sarebbe nulla di male o di illecito. Diverso sarebbe se le sue rivelazioni dovessero cambiare la ricostruzione processuale della notte del naufragio. Ad ogni modo la sortita tardiva della Cemortan sembra soprattutto una mossa pubblicitaria per lanciare il libro.