Elena Ceste, Chi l’ha visto: “Altri vestiti in auto di Michele Buoninconti”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 febbraio 2015 10:32 | Ultimo aggiornamento: 19 febbraio 2015 10:33
Michele Buoninconti, il marito di Elena Ceste

Michele Buoninconti, il marito di Elena Ceste

ASTI – “Il rebus dei vestiti” lo definisce Chi l’ha visto. I vestiti che il marito di Elena Ceste, Michele Buoninconti, dice di aver trovato in cortile la mattina della scomparsa della moglie. “Quella dei vestiti – dice il servizio di Chi l’ha visto – è sicuramente la circostanza più singolare di tutto il giallo della scomparsa e della morte di Elena Ceste”. E su questo punto sono emerse novità clamorose: “D’altronde – spiega il servizio – era questo che aveva colpito di più l’immaginario delle persone dopo la scomparsa di Elena Ceste. Perché Elena Ceste si sarebbe dovuta allontanare, secondo il racconto del marito, nuda nella nebbia?”. Ma era proprio quello che continuava a ripetere il marito.

“Ma ora sappiamo – continua il servizio – che quel giorno Michele aveva due mutandine, due reggiseni e due maglie della salute di Elena Ceste in macchina“. Di quel ritrovamento, continua il servizio, “Michele Buoninconti ha dato svariate versioni spesso in contraddizione tra di loro”. “Agli inquirenti Michele darà quattro versioni diverse e contraddittorie tra di loro – dice il servizio di Chi l’ha visto – Ora però sappiamo che sul sedile della Peugeot bianca di Elena guidata quella mattina da Michele c’erano due diversi corredi di biancheria intima, uno consegnato ai carabinieri l’altro visto nel pomeriggio sul sedile da una lunga serie di testimoni tra cui i genitori di Elena Ceste. Michele di questo secondo corredo di indumenti non ha mai parlato”. Guarda il servizio sul sito ufficiale della Rai (dal minuto 58).