Elena Ceste, Gip: “Michele Buoninconti è pompiere, sa come nascondere un corpo”

di redazione Blitz
Pubblicato il 6 febbraio 2015 19:52 | Ultimo aggiornamento: 6 febbraio 2015 19:54
Elena Ceste, Gip: "Michele Buoninconti è pompiere, sa come nascondere un corpo"

Elena Ceste, Gip: “Michele Buoninconti è pompiere, sa come nascondere un corpo”

ASTI – Michele Buoninconti è un Vigile del fuoco, quindi sa come nascondere un corpo. E’ quello che scrive il giudice nell’ordinanza di custodia cautelare in carcere per Michele, il marito di Elena Ceste, accusato di averla uccisa e di averne nascosto il cadavere.

Sono tante le incongruenze nel comportamento di Buoninconti nel giorno della scomparsa della moglie, secondo il gip:

“…ipotizzando l’innocenza dell’indagato…non si comprende la ragione per cui un soggetto addestrato per professione… si sia comportato in maniera così palesemente incoerente”. “Nella sue veste di Vigile del fuoco era perfettamente conscio delle modalità di ricerca quando avviate a neppure un’ora dall’allontanamento”. Eppure dopo un solo percorso vicino alla propria abitazione si è allontanato fino a Govone e ha “pure incaricato una vicina di casa di continuare le ricerche nei luoghi che era maggiormente logico esplorare”.

E infine:

5 x 1000

“Anche la movimentazione di un corpo morto… costituisce una delle competenze certamente maturate dall’indagato nello svolgimento della sua professione di vigile del fuoco”.