Expo. Manager cinese morde finanziere. “Non si sono capiti, temeva un raggiro”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Maggio 2015 13:44 | Ultimo aggiornamento: 14 Maggio 2015 13:44
Expo. Manager cinese morde finanziere. "Non si sono capiti, temeva un raggiro"

Expo. Manager cinese morde finanziere. “Non si sono capiti, temeva un raggiro”

MILANO – Ha morso la mano ad uno dei finanzieri che stavano perquisendo la sua merce. E per questo è stata prima arrestata e poi rilasciata dopo gli interventi dei suoi avvocati. Protagonista del gesto una donna cinese, manager di 39 anni, membro della delegazione cinese all’Expo di Milano.

L’incidente, secondo il legale della cinese, è stato causato da una serie di incomprensioni linguistiche. Il 13 maggio un gruppo di finanzieri si è presentato in un magazzino di Branzate (Milano). Sospettavano che alcuni prodotti cinesi destinati all’Expo fossero contraffatti. Durante il controllo, viste anche le difficoltà a capirsi tra la cinese e i finanzieri è scoppiata un’accesa discussione.

A quel punto il morso per cui la donna sarà comunque processata per direttissima.  L’avvocato della donna l’ha difesa spiegando che quest’ultima temeva di essere vittima di un tentativo di truffa.