Expo, segretario Vaticano Parolin: “Corruzione? Mai abbassare la guardia”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Maggio 2014 12:01 | Ultimo aggiornamento: 10 Maggio 2014 12:01
Expo, segretario Vaticano Parolin: "Corruzione? Mai abbassare la guardia"

Pietro Parolin (Foto LaPresse)

TORINO – “Mai abbassare la guardia sulla corruzione“. Questo l’invito di Pietro Parolin, segretario di Stato Vaticano, durante un appuntamento al Salone del Libro di Torino la mattina del 10 maggio parlando dell’Expo.

Parolin, parlando ai giornalisti, ha detto:

“La corruzione fa parte del male del mondo, c’è sempre il pericolo che risorga. Noi non dobbiamo mai abbassare la guardia”.

Il segretario di stato del Vaticano ha poi aggiunto:

“Dobbiamo raddoppiare i nostri sforzi per combatterla per assicurare trasparenza e comportarci bene”.

Per Parolin, i vent’anni trascorsi da Tangentopoli comunque “sono serviti”, perché

“c’è stato un impegno che è entrato nelle coscienze. Finché esiste il mondo il male continua ad avere i suoi effetti. Questo non per giustificare la corruzione, ma per dire che è una realtà umana e non dobbiamo mai abbassare la guardia”.