Ferrara, 22enne uccide la nonna a pugni (forse per soldi) mentre lei guidava l’auto.

di Gianluca Pace
Pubblicato il 21 Novembre 2019 9:22 | Ultimo aggiornamento: 21 Novembre 2019 10:35
Carabinieri, Ansa

Una volante dei carabinieri (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Un ragazzo di 22 anni ha ucciso nella serata di mercoledì  20 novembre sua nonna, 71 anni, massacrandola a pugni mentre era alla guida dell’auto, dal sedile passeggero. Tutto è avvenuto in via Modena a Ferrara intorno alle 21. L’omicidio sarebbe avvenuto, secondo le prime ipotesi, per questioni di soldi. Lo riporta la stampa locale. 

L’anziana, Maria Luisa Silvestri, 71enne ferrarese, come racconta il Resto del Carlino è stata letteralmente liberata dalla furia del nipote da carabiniere in borghese e da un passante che lo ha aiutato. Ma l’intervento, per quanto tempestivo, non è bastato a salvarle la vita. La pensionata è morta poco dopo l’arrivo all’ospedale di Cona. Il giovane, Pierpaolo Alessio, 22enne di Ferrara, è stato portato in caserma per essere ascoltato dai carabinieri e dal pubblico ministero Barbara Cavallo.

Ora il ventiduenne in stato di arresto per omicidio volontario.

Una prima ricostruzione del movente.

La vittima viveva assieme al nipote, Pier Paolo Alessio, a Pontelagoscuro e il litigio, a quanto si apprende, potrebbe essere iniziato poco dopo cena, in un fast food, e degenerato poco dopo, mentre i due erano in auto. Litigio che sarebbe scoppiato per una questione di soldi. A lanciare un primo allarme alcuni testimoni che hanno segnalato un giovane che stava picchiando un’anziana nei pressi di un parcheggio del fast food e poi ancora dopo, con l’auto in movimento, guidata dalla vittima, fino al semaforo. Il nipote avrebbe tentato la fuga ma è stato bloccato appena sceso dall’auto da alcune persone e da un carabiniere fuori servizio. La nonna nell’abitacolo era priva di sensi. Il personale del 118 ha tentato di rianimarla ma poco dopo l’arrivo al Cona è deceduta.

Fonte: Ansa, La Nuova Ferrara, Il Resto del Carlino.