Le amanti dei sacerdoti scrivono a Papa Francesco: “Riveda il celibato”

di redazione Blitz
Pubblicato il 18 Maggio 2014 8:42 | Ultimo aggiornamento: 18 Maggio 2014 8:43

L'Angelus di Papa FrancescoROMA – Ventisei donne, 26 amanti di sacerdoti, scrivono al Papa. Perché riveda le regole sul celibato, che impongono agli uomini di Chiesa di non avere una vita sentimentale.

 “Caro Papa Francesco, siamo un gruppo di donne da tutte le parti d’Italia (e non solo) che ti scrive per rompere il muro di silenzio e indifferenza con cui ci scontriamo ogni giorno. Ognuna di noi sta vivendo, ha vissuto o vorrebbe vivere una relazione d’amore con un sacerdote, di cui è innamorata”.

E’ l’inizio di una lettera divulgata dal sito Vatican Insider che la attribuisce a 26 donne che affermano di vivere relazioni sentimentali con dei preti. Nella missiva, firmata con il solo nome di battesimo più l’iniziale del cognome o la città di provenienza, anche se nella raccomandata inviata in Vaticano c’era un cognome e c’erano recapiti telefonici, le donne si definiscono “un piccolo campione”, ma affermano di parlare a nome di tante che “vivono nel silenzio”. Nella lettera, che non ha avuto conferme ufficiali, le donne si appellano a Bergoglio e gli chiedono di rivedere la legge sul celibato.