Cina, fucilato ex funzionario di governo: stuprò 11 ragazzine

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Giugno 2013 12:20 | Ultimo aggiornamento: 19 Giugno 2013 12:21
Cina, fucilato ex funzionario di governo: stuprò 11 ragazzine

La Corte Suprema cinese

PECHINO – Fucilato per aver stuprato undici ragazzine. E’ la condanna eseguita su un ex funzionario governativo cinese, Li Xiongong.

L’uomo, ex vice segretario generale del comitato cittadino del partito comunista di Yongcheng, nella provincia centrale dell’Henan, era stato arrestato nel maggio dell’anno scorso per aver violentato le ragazzine dalla seconda metà del 2011. Dopo la condanna l’uomo fece appello, ma il ricorso fu rigettato.

 

La condanna a morte è stata approvata dalla Corte Suprema del Popolo. Lo stesso tribunale il mese scorso ha annunciato un irrigidimento e un inasprimento delle condanne per crimini contro i minorenni, mostrando tolleranza zero contro questi crimini e cercando di proteggere maggiormente i bambini.