Dopo 14 giorni su internet collassa al suolo. Ai medici dice: “Voglio il mio pc”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Maggio 2015 16:54 | Ultimo aggiornamento: 5 Maggio 2015 17:05
Dopo 14 giorni su internet collassa al suolo. Ai medici dice:" Voglio il mio pc"

(Foto d’archivio)

PECHINO – Dopo 14 giorni passati a giocare al computer senza mai fermarsi è collassato al suolo. Ma ai medici che l’hanno soccorso non ha chiesto di essere ricoverato o salvato da quella dipendenza. Ha, invece, domandato di poter giocare ancora, di riavere il suo computer, racconta il Telegraph. 

Xia, cinese di 21 anni, era in un internet cafè di Hefei, nella provincia di Anhui, quando è crollato al suolo. Poco prima aveva detto ad una delle inservienti del locale che non si sentiva molto bene, anche perché da un giorno intero non toccava cibo. Le aveva detto che sarebbe uscito per comprarsi qualcosa da mangiare. Ma quando si è alzato in piedi barcollava. Pochi minuti dopo è collassato al suolo. 

Xia è, purtroppo, solo uno dei tanti giovani cinesi dipendenti da internet. In tutta la Repubblica Popolare sono 649 milioni gli utenti del web, 24 milioni sono coloro che hanno una vera e propria patologia.