Roma-Atalanta 2-0, Lamela e Bradley in gol: le foto ed il tabellino

Pubblicato il 7 ottobre 2012 15:46 | Ultimo aggiornamento: 7 ottobre 2012 15:49

ROMA, STADIO OLIMPICO  –  La Roma archivia il pesante ko di Torino contro la Juventus e ritrova una vittoria che restituisce un po’ di serenità ad uno spogliatoio già solcato da tensioni e polemiche. Nell’anticipo di mezzogiorno dell’Olimpico, i giallorossi si impongono sull’Atalanta per 2-0 dopo un avvio di sofferenza. Tre punti conquistati dai capitolini senza l’ausilio di De Rossi ed Osvaldo, lasciati a sorpresa in panchina da Zeman.

Scelta che farà discutere, indubbiamente. I bergamaschi non riescono ad alzare la testa dopo la cinquina subita in casa dal Torino, ma pagano imprecisione e sfortuna.

Primo tempo divertente ed avvio tutto di marca atalantina. Dopo dieci minuti c’è già lavoro per Stekelenburg: fuorigioco sbagliato dai giallorossi, scatto di Denis ma il portiere è bravo ad opporsi allo spunto personale dell’argentino.

Quattro minuti dopo, ancora l’olandese è bravo a fermare il colpo di testa di Schelotto, poi ancora Denis spreca la palla del vantaggio orobico al 14′, scaricando sul fondo da ottima posizione. La squadra di Colantuono macina gioco, ma ci si mette anche la sfortuna: al 17′ è la traversa a fermare la conclusione al volo di Maxi Moralez. E’ la Roma a passare in vantaggio alla mezz’ora, alla prima vera occasione creata dagli uomini di Zeman.

Pallonetto di Totti ad innescare Lamela, tocco sporco dell’argentino che supera Consigli per l’1-0. Poco prima dell’intervallo, sugli sviluppi di un contropiede, Destro, piazzato a centro area, pareggia i conti delle traverse spedendo sul legno una bella girata su sponda di Lamela.

Nella ripresa, Consigli è chiamato alla respinta in angolo sul destro di Totti (7′). Ancora il ‘Pupone’ scarica la conclusione dai 35 metri, ma la palla sfiora l’incrocio. I tempi sono maturi per il raddoppio: a mettere il risultato in cassaforte al 17′ è Bradley, che sfrutta la corta respinta di Consigli sulla conclusione di Destro.

L’ex Siena si sbatte per rompere il digiuno e alla mezz’ora, su palla filtrante di Totti, scalda ancora i guanti a Consigli. Gli orobici mollano la presa e gradualmente spariscono dal campo. Tutto a favore dei giallorossi che hanno buon gioco nel controllare il gioco. Al 35′, nuova fiammata di Totti: servito in velocità da Lamela, il capitano fa partire il destro ma Consigli dice ‘no’. Ma il destino della gara ormai si è compiuto e Zeman può tirare un sospiro di sollievo.

ROMA-ATALANTA 2-0
Marcatori: pt 30′ Lamela, st 17′ Bradley.

ROMA: Stekelenburg, Piris, Marquinhos, Castan, Balzaretti; Bradley (st 27′ Perrotta), Tachtsidis, Florenzi (st 41′ Marquinho); Lamela, Totti, Destro. All. Zeman.

ATALANTA: Consigli; Raimondi, Matheu, Peluso, Brivio; Schelotto, Cigarini, Cazzola (st 27′ Scozzarella), Moralez (st 15′ Bonaventura); De Luca (st 20′ Marilungo), Denis. All. Colantuono.

Arbitro: Banti.

Foto Ansa.