Imu, dolori, terrore e…terrorismo: su prima casa piuma, seconda macigno

Saldo Imu entro il 17 dicembre: tassa difficile da pagare perché difficilissima da calcolare e tassa che va a mordere sulle tredicesime mensilità, di qui dolori di tasca e terrore di non farcela. Ma anche terrorismo sparso a piene mani: l’Imu sulla prima casa è in media di 372 euro, acconti e saldo compresi, l’Imu sulla seconda casa è invece in media di 745 euro. Quindi sulla seconda casa è patrimoniale pesante, sulla prima è imposta leggera.

ROMA – Dodici giorni, anzi facciamo undici che il dodicesimo se ne sta andando, al pagamento del saldo Imu. Si paga entro il 17 dicembre, poi ci sono 14 giorni di “ravvedimento operoso”, cioè se non hai pagato e paghi prima che ti scoprano evasore paghi solo lo 0,2 per cento di multa al giorno. Poi, se non paghi proprio, son dolori.

Ma son dolori anche prima perché il saldo Imu è più di quanto non si sia pagato a giugno, in media per la prima casa un 20% in più della rata di giugno che viene dal passaggio quasi ovunque dall’aliquota dello 0,4 a quella dello 0,5 per mano dei Comuni. Più la parte mancante nella rata di giugno della’aumento di aliquota che allora non era stato calcolato: insomma se hai pagato 400 a giugno dovevi pagare 500, più 500 di dicembre e a dicembre la somma fa 600 effettivi da pagare. E dolori forti, fortissimi sono per la seconda casa perché qui l’aliquota non cresce tra prima rata e saldo del 20 per cento ma quasi raddoppia.

Dolori di tasca e motivato terrore di dover sottrarre alla tredicesima mensilità oltre alla quota bollette, regali, mutuo anche quella Imu con il rischio che resti nulla o addirittura non farcela.

Motivato terrore ma anche terrorismo seminato a piene mani. Titoli come l’Imu si mangia la tredicesima abbondano, poi sotto il titoli si legge che per la prima casa il saldo in media sarà di 136 euro. Qualcuno ha tredicesime, chi ce l’ha, da 136 euro? E la media del saldo sulla seconda casa? Euro 372. Beh, se sommiamo il saldo di prima e seconda casa in media fanno circa 500 euro, una bella fetta di tredicesima. Ma tutti quelli che hanno due case aspettano la tredicesima per comprarsi i pantaloni o le medicine? E alla fine quanta è questa Imu in tutto? Euro 278 per la prima casa, 745 per la seconda, acconto e saldo compresi.

E chi è che li dà questi numeri? Gli stessi, nel caso in specie il sindacato Uil, cui l’Imu certo non piace e che hanno fornito anche la cifra del caso estremo: 1200 euro solo di saldo. I numeri tutti, compresi anzi soprattutto quelli relativi ai soldi che abbiamo pagato o stiamo per pagare di Imu, dicono che l’Imu sulla seconda casa è una patrimoniale mascherata e pesante come un macigno, mentre l’Imu sulla prima casa è tassa leggera, al pari se non sotto quella che c’è in ogni paese d’Europa. Il resto fa volume, gassoso e alto, espanso e alzato. Ma solo volume.

Comments are closed.

Gestione cookie