Chiude figlio in stanza discarica senza cibo “Troppo occupata a far sesso” FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Ottobre 2014 11:45 | Ultimo aggiornamento: 29 Ottobre 2014 12:09

ADELAIDE (AUSTRALIA) – Una madre che chiude in una stanza il proprio figlio di 4 anni e lo lascia morire di fame, mentre prepara al compagno che la picchia manicaretti deliziosi e posta le foto su Facebook. E davanti ai giudici si giustifica dicendo di essere stata “troppo impegnata a fare sesso”. Succede in Australia, ad Adelaide. I due genitori di 24 e 28 anni avevano lasciato diventare la casa una vera e propria discarica. 

Quando la polizia è arrivata alla casa del piccolo, si è trovata davanti un cumulo di spazzatura in ogni stanza. Il bimbo pesava solo 8 chili e aveva notevoli problemi comportamentali. La madre lo teneva chiuso nella sua stanza e gli passava il cibo dalla porta, e nulla più.

I genitori del bambino ora dovranno rispondere del loro comportamento davanti ai giudici. Nonostante questo, il padre del piccolo continua a difendersi, sostenendo che il figlio non si lamentava di nulla, e che ogni giorno gli veniva dato qualcosa da mangiare.

Leggermente pentita la madre, che adesso dice: “Avrei dovuto pensare di più a mio figlio, non mettere il mio compagno davanti a lui. Ma ero troppo occupata a fare sesso con lui”.