Grecia accordo. Salvini, “buffonata”, Grillo, “colpo di Stato”, M5S, “usura mafia”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 luglio 2015 12:46 | Ultimo aggiornamento: 13 luglio 2015 12:46
Grecia accordo. Salvini, "buffonata", Grillo, "colpo di Stato", M5S, "usura mafia"

Grecia accordo. Salvini, “buffonata”, Grillo, “colpo di Stato”, M5S, “usura mafia”

ROMA – Come hanno accolto gli euroscettici italiani l’accordo Eurogruppo-Atene? Male, da Grillo a Salvini, a Rifondazione Comunista a Sel che invece giudica sconfitta la linea dura e potenzialmente maturo un dibattito per ridiscutere i dogmi dell’austerity (la presidente della Camera Boldrini.

Matteo Salvini (Lega Nord): “Una buffonata”. “Accordo greco? Una buffonata. Mi pare che l’Ue (Germania in testa) si sia ‘comprata’ la permanenza della Grecia nell’Euro promettendo 80 mld (che Renzi non si permetta di far pagare un solo euro agli italiani!) in cambio di ‘svendite’ e regali alle solite multinazionali”. Così Matteo Salvini. “Ma il ‘rivoluzionario’ Tsipras che fine ha fatto? Se questa è l’Europa, bella roba…”.

Beppe Grillo: “Colpo di Stato”. “La strategia dell’eurogruppo, quella del terrore: colpirne uno per educarne 19 #ThisIsACoup, questo è un colpo di Stato”. Così su twitter Beppe Grillo. “Una settimana per spezzare le reni alla Grecia.”Una settimana per spezzare le reni alla Grecia. “La democrazia è sospesa: l’umiliazione della Grecia è un monito per tutti i Paesi che vogliono il riconoscimento della loro sovranità”. É quanto si legge sul blog di Beppe Grillo.    “Una settimana per spezzare le reni alla Grecia. Varoufakis si dimette (viene rimosso?) dalla guida del suo ministero. L’ingerenza degli USA. La proposta di Tsipras uguale per il 95% a quella bocciata dai greci. Il voto del referendum greco calpestato. La Grecia umiliata dalla Germania. Tsipras che si toglie la giacca davanti a Merkel e Hollande: ‘Prendete pure questa’. Tsipras spinto alle dimissioni per un nuovo governo di ‘unità nazionale’ gradito alla Troika”, si legge nel post.

Ruocco, M5S: “Metodi da usurai mafiosi”. “Asset greci da spostare in un fondo di garanzia, oltre a tutta una serie di misure durissime. Questa è l’idea di Europa che hanno Schauble e soci, quella di acquisire i patrimoni dei paesi più deboli dopo averli strozzati con tassi usurai. E magari facendogli credere che è colpa loro. Questo metodo ricorda molto la mafia, che presta soldi a tassi impossibili ad aziende in difficoltà, per poi acquisirle quando il loro valore si è sostanzialmente annullato”. É quanto si legge in un post di Carla Ruocco sul blog di Beppe Grillo.

Ferrero, Rifondazione: “Terrorismo finanziario”. La trattativa andata in onda negli ultimi giorni e terminata poche ore fa è riassumibile come segue: l’Unione Europea a guida tedesca, dopo aver distrutto l’economia greca con le politiche di austerità imposte in questi 5 anni, ha ricattato il governo greco per ottenere l’accordo”. É quanto sostiene, in una nota, Paolo Ferrero, segretario nazionale di Rifondazione Comunista – Sinistra Europea.    “Si tratta di un vero e proprio episodio di terrorismo finanziario in cui la forza di ricatto della troika è stata utilizzata fino in fondo contro un popolo e un governo che hanno avuto il coraggio e la dignità di rialzare la testa – sottolinea – Questa Unione Europea è una gabbia d’acciaio che deve essere rotta per costruire una Europa dei popoli. Voglio in questo frangente esprimere la piena solidarietà a Tsipras ed al governo greco che hanno fatto tutto il possibile per strappare un buon risultato. Al contrario di Renzi, che come al solito, nelle battaglie decisive, risulta non pervenuto. #ThisIsaCoup”.