Elezioni 2018, i sondaggi di Berlusconi: M5S 27%, Pd 21%, Centro Destra 39%

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 febbraio 2018 15:22 | Ultimo aggiornamento: 7 febbraio 2018 15:22
Elezioni 2018, i sondaggi di Berlusconi: M5S 27%, Pd 21%, Centro Destra 39%

Elezioni 2018, i sondaggi di Berlusconi: M5S 27%, Pd 21%, Centro Destra 39%

ROMA – Elezioni 2018, i sondaggi di Berlusconi. O almeno i sondaggi che Silvio Berlusconi espone in pubblico. Probabilmente ce ne sono altri di sondaggi, altre rilevazioni che fotografano l’opinione elettorale in maniera più complessa e con maggiori variabili di quanto non facciano i sondaggi-manifesto sventolati da Berlusconi. Quasi sicuramente Berlusconi li ha abbelliti e arrotondati a suo vantaggio i sondaggi messi in mostra. Ma non se li è inventati, i sondaggi di Berlusconi sono parenti stretti, strettissimi della media di tutti i sondaggi. Parlano la stessa lingua tutti i sondaggi, quelli di Berlusconi cantano e gorgheggiano, ma non è un’altra lingua.

Dicono i sondaggi di Berlusconi, anzi Berlusconi dice che i sondaggi dicono: Centro Destra al 39 per cento, 39, 4 per cento per l’esattezza. Berlusconi ci arriva assegnando a Forza Italia un 20% finale che ora Forza Italia nei sondaggi non ha. Arrotonda Berlusconi con la sua lista. Non fa altrettanto con quella di Salvini e quindi la somma gli viene 39 più o meno. Guarda caso quella quota e percentuale che bastano per vincere anche in termini di seggi in Parlamento. La media dei sondaggi per il Centro Destra sta ad oggi intorno al 37 per cento.

Dicono i sondaggi di Berlusconi che M5S di Di Maio sta al 27 per cento. Un filo sottostimato. Berlusconi non può che limarlo un po’ il risultato oggi pronosticato per M5S: sotto il 30 per cento ma un po’ sopra il 27 per cento.

Dicono i sondaggi di Berlusconi che il Pd sta oggi al 21 per cento. E anche qui Berlusconi imbruttisce pro domo sua un po’ il risultato possibile del Pd. E soprattutto usa per calcolare il risultato del Centro Destra il metro della coalizione (Forza Italia, più Lega, Più Fratelli d’Italia più Noi con l’Italia (o Noi per l’Italia? Insomma, la quarta gamba centrista). E la somma gli fa 39. Invece per il Pd non calcola la coalizione Pd-Bonino-Insieme-Lorenzin. Se Berlusconi sommasse mele con mele e pere con pere, il 39 per cento del centro sinistra si confronterebbe col 26 per cento del centro sinistra. Berlusconi, furbetto, non lo fa e dice che Pd fa 21.

In realtà Pd fa ancora 23 per cento secondo media sondaggi. Il che è maledettamente poco e serve solo ad arrivare…secondi o terzi? Perché colaizione di centro sinistra fa secondo media sondaggi oggi più o meno 27 per cento. Quel 27 per cento cui secondo media sondaggi M5S sta un filo, appena un filo sopra.

Berlusconi sondaggi…non la racconta tutta, ma la racconta giusta, o quasi.