Elezioni Regionali, accordo Berlusconi-Salvini. Toti in Liguria, Zaia in Veneto

di redazione Blitz
Pubblicato il 1 Aprile 2015 23:34 | Ultimo aggiornamento: 2 Aprile 2015 0:29
Elezioni Regionali, accordo Berlusconi-Salvini. Toti in Liguria, Zaia in Veneto

Matteo Salvini con Giovanni Toti

ROMA – E’ ufficiale: Silvio Berlusconi e Matteo Salvini andranno a braccetto alle prossime elezioni Regionali. Nonostante i maldipancia in entrambi i partiti i due hanno chiuso l’accordo che vede il sostegno di Forza Italia in Veneto al presidente leghista uscente Luca Zaia, in cambio dell’appoggio del Carroccio al candidato azzurro in Liguria, Giovanni Toti. Si fa da parte Edoardo Rixi, il numero due di Salvini che aveva già avviato la sua corsa per la presidenza in Liguria.

In una nota diffusa da Forza Italia, si legge inoltre che

“La Lega ha confermato la sua intenzione di non presentare le proprie liste in Campania. Nelle altre regioni Forza Italia e Lega si presenteranno indipendenti l’una dall’altra”.

L’accordo riguarda anche l’Umbria, dove entrambi sosterranno Claudio Ricci, sindaco di Assisi.

A certificare la ritrovata intesa è stato poi lo stesso Matteo Salvini che al termine di una riunione del Consiglio regionale ligure ha confermato:

“Se gli alleati ci chiedono di fare un passo indietro per vincere lo facciamo. Ci sacrifichiamo – ha proseguito riferendosi alla rinuncia del suo braccio destro Rixi – Non ci sono scambi. L’accordo servirà a vincere nel Veneto, per giocarsela uniti in Liguria e nelle altre regioni la Lega va da sola”

E a chi gli fa notare che Toti potrebbe partire svantaggiato dal momento che non è ligure, ha risposto:

“La candidata del centrosinistra in Liguria, Raffaella Paita è ligure, ma ha fatto più danni lei di tanti non liguri”.

Salvini ha infine aggiunto che la Lega

“punta a vincere e ad essere il primo partito. Puntiamo a raddoppiare i voti che abbiamo preso l’anno scorso”.

Ma dovrà fare i conti con i malumori della base: sui social è già un potpourri di delusioni. “Io Toti non lo voto”, “Svenduti”, “Incoerenti”. I più si sfogano sulla pagina Facebook dell’ormai ex candidato del Carroccio Rixi.

“Ma che cosa è sta porcata di Toti? Da leghista per la prima volta non andrò a votare!!!!!”. E poi: “Una gran delusione!!!!”. “Resistere fino all’ultima trincea, ma Berlusconi deve scomparire! Mi sono rotto le palle di votare per qualcuno che poi non governa!”.

Alcuni si appellano direttamente a Rixi invitandolo a non fare il passo indietro:

 “Barattare e svendere la Liguria per non perdere la Regione Veneto. Delusione enorme Edoardo, potevamo provarci!”.

“A questo punto avrei rischiato fossi stato in Salvini!!! La coerenza premia!!!! diceva……tanto in Veneto avremmo vinto lo stesso anche senza forza italia….con Toti non si va da nessuna parte!!!! Forza Italia in Liguria non conta più niente!!!! il nuovo sei te!!!!!!”.