Flavio Tosi, sfida a Alfano per il centrodestra: “Sono pronto”

Flavio Tosi
Flavio Tosi (foto LaPresse)

ROMA – Angelino Alfano, Maurizio Lupi e poi ”Lupi, Quagliariello, Passera, Mauro, Meloni”: sono questi gli sfidanti che il sindaco di Verona Flavio Tosi si dice pronto ad affrontare nelle primarie del centrodestra per cui si è candidato domenica scorsa.

Intervistato dal Corriere della Sera, Tosi spiega che ”in politica le categorie sono due. C’è il merito, che ha consenso personale e dunque non ha paura del confronto, e poi ci sono gli yesmen, che il confronto non lo vogliono. Per questo – dice – deve essere la volontà popolare a convincere della necessità delle primarie. Io, dal canto mio, cerco di convincere i cittadini”.

Quanto agli problemi che la sua candidatura potrebbe incontrare al Sud,

”non ho mai avuto alcuna difficoltà a vestire la fascia tricolore e a essere fedele ai miei doveri istituzionali”, dichiara il sindaco leghista. ”Su questi temi con Bossi e con altri mi sono sempre confrontato vivacemente e in tempi non sospetti. Sono convinto che questo venga percepito”.

Nel Pdl, dopo gli ultimi accadimenti, ”la frattura è insanabile”, osserva Tosi.

”Berlusconi per la prima volta nella sua storia politica è stato costretto a cambiare posizione per non finire in minoranza. È chiaro che Letta deve scegliere tra loro e Berlusconi, e la scelta mi pare abbastanza scontata”.

Comments are closed.

Gestione cookie