Governo Letta, totoministri: De Girolamo, Bernini, Alfano, Franceschini, Delrio

Pubblicato il 27 Aprile 2013 - 15:23 OLTRE 6 MESI FA
Nunzia De Girolamo (Foto Lapresse)

ROMA – Angelino Alfano, Maurizio Lupi,  Annamaria Bernini, Beatrice Lorenzin, Gaetano Quagliariello e forse Nunzia De Girolamo (moglie del Pd vicino a Letta Francesco Boccia): secondo le ultime indiscrezioni rilanciate da alcuni media sarebbero questi i ministri Pdl che potrebbero andare a comporre l’esecutivo di Enrico Letta. 

Tra gli esponenti del Pd le ultime notizie rilanciano quello del segretario dimissionario Pier Luigi Bersani, ma il Partito democratico smentisce. Più probabile la presenza di Dario Franceschini, Graziano Delrio, Stefano Fassina e Maria Chiara Carrozza, rettore della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Poi ancora Paola De Micheli, imprenditrice lettiana prestata alla politica, e Andrea Orlando dei cosiddetti “giovani turchi”.

Tra i criteri di selezione all’interno del Pd ci sarebbe quello di non far rientrare nel governo Letta alcun ministro di precedenti esecutivi di centrosinistra.

Per Scelta Civica si fanno i nomi degli attuali ministri del governo Monti, Enzo Moavero Milanesi (ministro degli Affari Europei nell’esecutivo tecnico) e Annamaria Cancellieri, che potrebbe essere riconfermata agli Interni. Sempre da Scelta Civica potrebbe approdare al governo Mario Mauro.