Luigi De Magistris “raddoppia”: Impugno sospensione e mi ricandido nel 2016

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 settembre 2014 17:11 | Ultimo aggiornamento: 27 settembre 2014 17:11
Luigi De Magistris "raddoppia": Impugno sospensione e mi ricandido nel 2016

Luigi De Magistris “raddoppia”: Impugno sospensione e mi ricandido nel 2016 (foto LaPresse)

NAPOLI – Luigi De Magistris non lascia. Anzi raddoppia. E dopo la condanna in primo grado a un anno e tre mesi per l’inchiesta Why Not rilancia da Sky Tg 24:  “Nel 2016 mi ricandido a sindaco di Napoli”.

Lo fa proprio mentre Sky gli mostra dati decisamente negativi, con il 78% dei votanti a una rilevazione tv che si dicono favorevoli alle sue dimissioni: 

“Ricostruirò il mio consenso giorno dopo giorno, e alla fine come sempre decideranno i cittadini”. 

De Magistris, insomma, non lascia. Anzi. Si dichiara pronto a impugnare una sospensione che lui definisce eventuale ma che legge alla mano è scontata:

“secondo me non c’è automatismo, ma se mi sospenderanno farò il sindaco per strada” e “impugnerò la sospensione”

E ancora:

“Secondo me la legge non prevede nessun automatismo, ma se il prefetto ritiene di applicarla con la mia sospensione non è che io voglia scatenare la fine del mondo. Il vicesindaco assumerà le mie funzioni ma io sarò sempre il sindaco eletto dai cittadini e alla fine della sospensione riassumerò il mio incarico. Nel frattempo farò il sindaco per strada“.

 “Sistemerò aiuole con i miei concittadini, farò iniziative con loro. Pur sospeso, sarò sempre io il sindaco. La mia squadra è lì, la mia maggioranza è compatta e si è ampliata. Napoli oggi è senza rifiuti e piena di turisti, andiamo avanti senza farci intimidire”.