Roma. Silvia Scozzese si è dimessa. Ignazio Marino perde un altro assessore

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 luglio 2015 20:06 | Ultimo aggiornamento: 26 luglio 2015 7:39
Roma, Ignazio Marino perde un altro assessore: Silvia Scozzese si è dimessa

Silvia Scozzese

ROMA – La giunta di Ignazio Marino perde un altro pezzo: l’assessore capitolino al bilancio Silvia Scozzese si è dimessa dall’incarico. Scozzese aveva già in passato espresso l’intenzione di lasciare. E non ha lesinano critiche nella sua lettera di addio al primo cittadino. Parla di “affievolimento dell’azione riformatrice”, di “lavoro di squadra venuto meno”, di “perplessità e fermo dissenso” su scelte come ad esempio operare “al di fuori degli ambiti di tipicità e di correttezza degli atti amministrativi”.

Spiega Scozzese nella lettera di dimissioni:

“Da un po’ di tempo registro l’affievolimento di questa azione ed il compimento di scelte che a me appaiono in contraddizione con le finalità che insieme ci eravamo dati. Condivido la necessità di potenziare la spesa nei settori relativi ai servizi alla città, ma essa non può essere costruita al di fuori degli ambiti di tipicità e di correttezza degli atti amministrativi, ambiti che devono costituire e rimanere il faro della nostra azione quotidiana. Sono profondamente convinta della possibilità e della necessità di percorrere strade che, nel pieno rispetto delle regole, consentano di accrescere la qualità e la quantità dei servizi erogati. La loro individuazione ha bisogno di un lavoro di squadra che, da un po’ di tempo, sembra essere venuto meno. Ti ho altresì rappresentato le mie perplessità e il mio fermo dissenso su scelte che reputo non opportune e non utili per il raggiungimento di risultati efficaci, e questo ha determinato un clima nel quale l’Assessore al Bilancio sembra essere diventato l’ostacolo principale al compimento delle scelte amministrative. A riguardo desidero ricordarti che, nello svolgimento delle mie funzioni, ho il preciso dovere di rappresentare, a chi assume su di sé la responsabilità delle scelte, i rischi che da tali scelte conseguono, almeno dal punto di vista della responsabilità contabile”.

Garantire i servizi utilizzando “gare con procedura di evidenza pubblica” ed evitare di “alimentare proroghe e affidamenti diretti”. L’ormai ex assessore al Bilancio Silvia Scozzese sottolinea nella lettera di dimissioni al sindaco Ignazio Marino come in Campidoglio ci sia bisogno del “pieno rispetto delle regole”.

“La macchina amministrativa ha probabilmente bisogno di più risorse ma, a mio avviso, ha bisogno, prima di ogni altra cosa, di recuperare efficienza ed equità nella distribuzione dei benefici che eroga ai cittadini nel pieno rispetto delle regole e dei principi che disciplinano l’azione amministrativa. Ad oggi, come ho più volte rappresentato alla Giunta ed ai Consiglieri, il tema fondamentale è proprio quello di garantire i servizi utilizzando le risorse disponibili attraverso procedure di evidenza pubblica, e non già richiedendo maggiori risorse finalizzate ad alimentare proroghe e affidamenti diretti. E un tale tema, che reputo ineludibile, non può costituire o essere considerato come un ostacolo al compimento delle scelte amministrative”.