Il regista D’Douza incontra il fratello di Obama che vive in uno slum di Nairobi

Pubblicato il 10 luglio 2012 22:19 | Ultimo aggiornamento: 10 luglio 2012 22:51
Barack Obama

Barack Obama

NAIROBI – Uno dei fratelli di Barack Obama, George Obama, vive in una baraccopoli di Nairobi. Il regista americano Dinesh D’Douza, autore del libro ”The Roots of Obama’s Rage” (Le radici della rabbia di Obama) lo ha incontrato.

George Obama, 30 anni, ha rilasciato all’autore americano una intervista pubblicata in un video sul sito americano The Hollywood Reporter. Incalzato dalle domande del regista, l’uomo ha dichiarato di non essere dispiaciuto per non aver mai ricevuto aiuti concreti dal fratello: ”Ha la sua famiglia. Io sono adulto e posso prendermi cura di me. Deve gestire molte altre cose. Si prende cura del mondo, quindi anche di me che faccio parte del mondo”, ha detto.

George Obama, il più giovane degli otto figli che il padre del presidente americano ha avuto con le sue quattro mogli, ha raccontato di aver incontrato il fratello maggiore quando aveva appena sei anni e di essere rimasto sorpreso che l’uomo fosse ”mezzo bianco”.

Il film documentario su Barack Obama dal titolo ”Amore, odio, non lo so” di cui farà parte l’intervista al fratellastro George, andrà in onda in anteprima a Houston in Texas questa settimana e sarà poi proiettato nel resto del Paese dal prossimo 27 luglio.