Vaccino AstraZeneca prenotazioni, sms e email: piano Regioni per recuperare vaccinazioni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Marzo 2021 11:24 | Ultimo aggiornamento: 19 Marzo 2021 14:01
Vaccino AstraZeneca prenotazioni, sms e email: piano Regioni per recuperare vaccinazioni

Vaccino AstraZeneca prenotazioni, sms e email: piano Regioni per recuperare vaccinazioni FOTO ANSA

Torna il vaccino AstraZeneca in Italia e così le Regioni corrono ai ripari dopo le cancellazioni e gli spostamenti delle prenotazioni dei giorni scorsi. Sms, email, telefonate: ogni Regione ha il suo piano per recuperare le prenotazioni delle somministrazioni del vaccino AstraZeneca.

Con il verdetto dell’Ema che dà il via libera al vaccino anglo svedese il motore della macchina si rimette in moto, dopo giorni caratterizzati da sms ed email per sconvocare gli appuntamenti. Come riporta Il Sole 24 Ore ogni regione ha una sua strategia con cui affrontare gli arretrati.

Prenotazioni vaccino AstraZeneca Lombardia, Emilia-Romagna e Alto Adige

In Lombardia, non vengono dati appuntamenti per Astrazeneca, ma sul portale è possibile aderire alla campagna vaccinale e i turni saltati, circa 35mila prenotazioni, saranno riprogrammati. In Alto Adige il gruppo previsto per il 15 e 16 marzo avrà un’altra data, sulla base delle scorte disponibili. 

Invece in Emilia Romagna è possibile continuare a prenotarsi e per chi ha ricevuto la sospensione ci sarà a breve una nuova data. Tutti i cittadini over 75 che si sono prenotati e hanno ricevuto la data di somministrazione del vaccino con AstraZeneca in questa settimana, saranno ricontattati dall’Ausl della Romagna attraverso un Sms che gli comunicherà il nuovo appuntamento per la settimana dal 29 marzo al 3 aprile.

Prenotazioni vaccino AstraZeneca Friuli, Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria

In Friuli Venezia-Giulia le somministrazioni che erano già state prenotate, circa 3000 dosi, ora, con il via libera dell’Ema, vengono riprogrammate. I cittadini prenotati saranno ricontattati tramite sms o telefonata. In Valle d’Aosta si riprende con la pianificazione e chi ha saltato il turno, è stato riprogrammato da ieri giovedì 18 marzo. In Piemonte invece si rimettono in calendario gli appuntamenti persi in tre giorni. La Liguria che si avvale della rete dei medici di famiglia ha avvisato chi era in lista per il 17 e 18 marzo di non andare all’appuntamento e appena possibile verranno date indicazioni per il recupero dei turni. 

Prenotazioni vaccino AstraZeneca Toscana, Marche, Molise e Umbria

In Toscana via sms i cittadini in lista sono stati cancellati. Per far fronte a un eventuale scenario di disdette, la linea della regione è di consentire a tutti gli over 70 di prenotarsi, con una priorità a chi aveva già l’appuntamento per la somministrazione. Nelle Marche Servizio sanitario regionale comunicherà ai cittadini le nuove date di vaccinazione. Anche in Molise un sms ha dato le disdette per AstraZeneca. In Umbria hanno inviato messaggi sms o email a tutti i prenotati con AstraZeneca nei giorni dello stop, comunicando di non presentarsi per la vaccinazione. Ora si riparte.

Prenotazioni vaccino AstraZeneca Lazio, Campania, Abruzzo e Basilicata

Nel Lazio nei giorni di sospensione della somministrazione la Regione ha inviato sms per disdire gli appuntamenti. Tutti coloro che erano prenotati saranno richiamati. In Campania si riparte in base al turno di prima del blocco: in prima fila le persone “fragili”. Discorso analogo in Abruzzo. Battuta d’arresto anche in Basilicata dove in lista, prima dello stop temporaneo dell’Aifa, c’erano soprattutto il personale scolastico. Ora, dopo il via libera dell’Ema, saranno ricontattati telefonicamente.

Prenotazioni vaccino AstraZeneca Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna

In Puglia saranno le Asl a fissare di nuovo gli appuntamenti e chiameranno in base all’ordine di lista, non occorre prenotarsi di nuovo. In Calabria non c’è prenotazione ma si procede sulla base di elenchi. Le persone saltate saranno richiamate. In Sicilia sono oltre 115mila i siciliani che hanno ricevuto la prima dose di AstraZeneca e ora attendono le indicazioni per sapere quando dovranno ricevere la seconda dose. Anche in Sardegna chi era prenotato deve aspettare di essere ricontattato.