Roma-Milan e Inter-Juventus: il meglio della Serie A di sabato

Pubblicato il 29 Ottobre 2011 0:43 | Ultimo aggiornamento: 29 Ottobre 2011 0:52

Massimiliano Allegri (LaPresse)

ROMA – Il campionato spezzatino comincia a regalare le sue prime perle; Roma-Milan (ore 18.00) e Inter-Juventus (ore 20.45): il meglio della Serie A di sabato.

Per la prima volta dopo Calciopoli, la Juventus si presenta ad uno scontro diretto di campionato contro l’Inter – considerando sia le sfide di andata, sia quelle di ritorno – precedendo in classifica i rivali nerazzurri.    L’ultimo gol segnato dalla Juventus in casa dell’Inter in serie A risale al 22 marzo 2008 quando i bianconeri si imposero per 2-1. L’autore del secondo gol juventino fu Trezeguet al 63′: da allora si contano i restanti 27′ di quel match, piu’ le intere partite delle edizioni 2008/09 (vittoria interista per 1-0), 2009/10 (successo nerazzurro per 2-0) e 2010/11 (0-0), per un totale di 297′ di digiuno bianconero.

Claudio Ranieri e’ ad un passo dalla 200/a vittoria in campionati professionistici italiani – in cui ha finora allenato Campania, Cagliari, Napoli, Fiorentina, Parma, Juventus, Roma ed Inter -: 145 le sue affermazioni in serie A, 34 quelle in B, 20 in C-1, con bilancio delle sue complessive 467 panchine che e’ completato da 158 pareggi e 110 sconfitte.

La prima vittoria di Ranieri risale al 4 ottobre 1987, Campania-Cagliari 1-0. Da quando ha lasciato la Juventus – maggio 2009 – Ranieri e’ imbattuto contro i bianconeri: 2 vittorie ed 1 pareggio a suo favore nei 3 incroci, tutti sulla panchina della Roma e sempre disputati a Torino.

L’Inter e’ la squadra della serie A 2011/12 ad aver finora subito il maggior numero di rigori a sfavore: sono 5 nei primi 8 turni, di cui 3 realizzati e 2 falliti. L’Inter ha in pratica gia’ subito lo stesso numero di rigori che era stato assegnato contro i nerazzurri nell’intero campionato 2010/11, due in meno del 2009/10 – quando chiuse a quota 7. Nell’era post-Calciopoli ricordiamo poi – andando a ritroso – gli zero rigori a sfavore nel 2008/09, i tre del 2007/08 ed i sei del 2006/07. Il primato negativo nerazzurro nella storia dei campionati di serie A su girone unico risale al campionato 1985/86 quando – in 30 giornate – l’Inter si vide affibbiare 9 rigori a sfavore, di cui solo 5 realizzati.

Andrea Pirlo, se dovesse scendere in campo, festeggerebbe la 400/a presenza in campionati professionistici della propria carriera. Le attuali 399 presenze – collezionate con le maglie di Brescia, Inter, Reggina, Milan e Juventus – sono cosi’ suddivise: 382 in serie A e 17 in B. Il debutto assoluto di Pirlo in campionati professionistici risale al 21 maggio 1995: Reggiana-Brescia 2-0.

Le ultime due sfide ufficiali tra Roma e Milan a Roma sono terminate con pareggi per 0-0, sempre in serie A. L’ultima gara in cui ci sono stati gol, per altro segnati da entrambi i club, risale all’11 gennaio 2009 quando, in serie A, fu pareggio per 2-2. L’autore del secondo gol giallorosso fu Vucinic al 72′: da allora sono trascorsi 198′ di digiuno per la Roma.

L’autore del secondo gol rossonero fu Pato al 53′: da allora sono trascorsi 217′ di digiuno per il Milan.    Luis Enrique affronta per la prima volta, da tecnico, il Milan. Massimiliano Allegri affronta la Roma per la sesta volta in sfide tecniche ufficiali e finora non ha mai vinto: il bilancio e’ infatti di tre pareggi e due sconfitte. Tra i primi  merita menzione speciale lo 0-0 all’Olimpico del 7 maggio scorso, che dette al Milan targato Allegri il punto aritmetico per festeggiare la vittoria del 18/o scudetto rossonero.    Le 16 reti segnate dal Milan nel campionato 2011/12 portano la firma di 9 giocatori diversi, che fanno della squadra rossonera la cooperativa del gol del torneo. I rossoneri andati finora in gol sono stati Aquilani, Boateng, Cassano, El Shaarawy, Ibrahimovic, Nocerino, Robinho, Seedorf e Yepes.