Scudetto Juventus 50%, scudetto Napoli 50%. Scommessa libera e aperta, è questa la notizia

di Alessandro Camilli
Pubblicato il 23 aprile 2018 13:22 | Ultimo aggiornamento: 23 aprile 2018 13:22
Scudetto Juventus 50%, scudetto Napoli 50%. Scommessa libera e aperta, è questa la notizia

Scudetto Juventus 50%, scudetto Napoli 50%. Scommessa libera e aperta, è questa la notizia

ROMA – Scudetto Juventus 50%, scudetto Napoli 50%: è questa la notizia. Notizia che, siamo onesti, nessuno si aspettava. Nessuno scommetteva più su Napoli campione alla fine del campionato di calcio. Era una scommessa chiusa, ora è invece è libera e aperta e la notizia è davvero breaking news, davvero interrompe il normale flusso delle normali notizie.

Normale notizia era che la Juventus l’avesse chiusa la questione: a cinque partite dalla fine quattro punti di vantaggio in classifica sul Napoli. Quattro punti in cinque giornate si recuperano, ma alla Juventus no. Alla Juventus no, non si recuperano, è questa la normalità, il flusso normale delle cose di calcio.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

Normale notizia era che il Napoli anche quest’anno…Napoli squadra bella e stanca. Napoli che quasi aveva faticato in casa con l’Udinese…Però, però anche la Juventus a Crotone aveva appena lasciato punti. Sì, però la Juventus lo fa una volta sola, mai due di fila. E quindi…E comunque la Juventus la sua dose di luna nera l’ha avuta a Madrid. Non piove mai sul bagnato, soprattutto se è bianconero.

E invece il Napoli va a vincere a Torino agli ultimi minuti di una partita normalmente brutta. Partita che la Juventus non si sa se non gioca o gioca male, una delle due, un brutto mix delle due. E il Napoli la partita brutta la vince anche se la gioca mica bene. Anzi, gioca mediocre anche il Napoli. Però vince e va a un punto di distanza dalla Juventus.

Un punto e quattro partite da giocare, un punto, cioè basta un pareggio alla Juventus per perdere lo scudetto, il settimo scudetto di fila. Perdere lo scudetto dopo aver perso ai quarti di Champions, restare solo con la malinconica finale di Coppa Italia con il Milan (discretamente immalinconito anche il Milan dalla sconfitta in casa con il…Benevento!). Non può essere perché la Juventus è…la Juventus.

Però può essere ed è questa la notizia. Può essere ed è questa la scommessa ora libera e aperta.

Quattro partite, nella prima la Juventus va in casa dell’Inter. Inter che se perde quasi saluta la qualificazione in Champions (Roma e Lazio si allontanerebbero). Juve che se solo pareggia quasi perde lo scudetto, anzi quasi senza quasi. Mentre la Juventus va a casa Inter, il Napoli va a casa Fiorentina. Cioè? Cioè Napoli non se la porta da casa la vittoria a Firenze però può essere.

Alla seconda partita di quelle che restano Juventus in casa ha il Bologna: tre punti sicuri. Contemporaneamente Napoli ha in casa il Torino: tre punti sicuri anche qui.

Alla penultima Roma-Juventus. E qui tutto è possibile dati gli intrecci tra Champions di oggi (che avrà fatto la Roma col Liverpool?) e Champions di domani (dove sarà in classifica la Roma rispetto al Lazio e Inter?).  Contemporaneamente Sampdoria-Napoli, cioè tre punti quasi sicuri per il Napoli.

E all’ultima Juventus-Verona e Napoli-Crotone: tre punti sicuri per la Juve, due e mezzo, diciamo così, per il Napoli. ma facciamo tre e mezzo se il Napoli dovesse arrivare all’ultima partita al San Paolo da primo in classifica.

Insomma il Napoli rischia un po’, ma solo un po’, a Firenze. Poi va quasi liscio fino alla fine. La Juve rischia a San Siro (Inter) e a Roma. Non molto ma doppio rischio. Un pareggio, un misero e striminzito pareggio può costarle lo scudetto. E se Juventus e Napoli arrivano pari, a pari punti e pari per le rispettive vittorie-sconfitte nello scontro diretto? Vince lo scudetto la Juventus per migliore differenza reti e in quel caso Napoli città sceglie di inabissarsi nel Golfo.