L’amica geniale, la Rai taglia la scena delle molestie. Accusa di censura

di redazione Blitz
Pubblicato il 13 dicembre 2018 14:05 | Ultimo aggiornamento: 13 dicembre 2018 14:05
L'amica geniale, la Rai taglia la scena delle molestie. Accusa di censura

L’amica geniale, la Rai taglia la scena delle molestie. Accusa di censura (foto Ansa)

ROMA – La Rai taglia una scena della fiction “L’amica geniale”. Ed è polemica. La scena in questione una di quelle finali de “L’Isola” in cui il personaggio di Elena, interpretato da Margherita Mazzucco ma in questo caso sostituito da una controfigura, viene molestato da Donato Sarratore, interpretato da Emanuele Valenti. 

La Rai ha pensato che, considerato che si tratta di molestie subite (nel film) da una minorenne e che il pubblico della serie comprende anche spettatori molto giovani, “tra gli 8 e i 10 anni”, la produzione, il canale e il regista, Saverio Costanzo, “di comune accordo”, fa sapere la Rai, hanno deciso di eliminarlo. Ma nella versione mandata in onda su TimVision e sul canale americano Hbo il frame è ancora presente.

Molti spettatori sui social si sono lamentati della decisione della Rai, che ha però rivendicato la bontà della propria scelta, parlando del ruolo e della responsabilità del servizio pubblico. “L’amica geniale” rientra nella programmazione della prima serata, ricordano da Viale Mazzini, e per questo l’azienda ha ritenuto di dover tutelare tutto il pubblico.

La serie ispirata alla tetralogia di Elena Ferrante è tra i finalisti per il miglior dramma in tv dei Critics Choice Awards che saranno assegnati il 13 gennaio sul canale CW. Alle nominations dei premi della Broadcast Film Critics and Television Journalists Associations per il 2019 concorrono nella categoria Best Drama con l’adattamento televisivo della saga di Elena Ferrante firmato Saverio Costanzo anche “The Americans”, “Better Call Saul”, “The Good Fight”, “Homecoming”, “Killing Eve”, “Pose” e “Succession”.