Sanremo 2020, Amadeus nuovo conduttore e direttore artistico. Con lui Fiorello, Jovanotti e Cattelan?

di redazione Blitz
Pubblicato il 2 Agosto 2019 19:06 | Ultimo aggiornamento: 3 Agosto 2019 8:47
Sanremo 2020, Amadeus nuovo conduttore e direttore artistico

Amadeus in una foto Ansa, posa durante il photocall organizzato a margine della presentazione dell’offerta autunnale 2019 della Rai

ROMA – Sarà Amadeus a presentare il prossimo Festival di Sanremo. Lo comunica la Rai in una nota in cui si legge che il “padrone di casa di Sanremo 70 Amadeus, volto Rai, esperto di musica, storico dj, sarà anche direttore artistico dell’edizione 2020”.

Assieme a lui, fa sapere sempre la Rai, nel corso delle 5 serate, ci saranno volti che hanno costruito la storia del Festival, per un racconto che si intreccerà con quello di compagni di viaggio di Amadeus, sorprese e un dopo-festival che sarà costruito all’insegna dell’innovazione.

“Un Festival di Sanremo all’insegna della coralità e della celebrazione, un Festival con sorprese, un Festival nel segno della storia della Rai – si legge nella nota – che vedrà impegnata l’intera l’Azienda. Sarà questo Sanremo 70, un ambizioso evento multipiattaforma ideato e costruito dalla Rai che culminerà con le 5 serate al Teatro Ariston e che partirà da un’edizione di Sanremo Giovani che avrà un’apertura ancora maggiore alle nuove tendenze grazie anche alle sollecitazioni emerse dalla filiera musicale nel Tavolo di lavoro tenutosi martedì scorso in Rai, e proseguirà con una serie di altri appuntamenti durante il 2020”.

“Ho avuto la notizia che uno aspetta da una vita quando fa il presentatore”, ha detto entusiasta Amadeus. “Tra i sogni da quando si è ragazzi c’è quello di poter condurre da grande il Festival di Sanremo. Oggi mi è arrivata questa notizia e sono felicissimo”. “Adesso, dopo qualche breve giorno di vacanza ci metteremo subito al lavoro perché, non dimentichiamo che sarà la settantesima edizione, un numero importante. Questo sarà il Sanremo di tutti quanti, com’è giusto che sia, e lasciatemi dire: viva Sanremo!”, ha aggiunto, ringraziando la Rai.

Proprio per celebrare il settantesimo della kermesse, in cantiere ci sarebbe l’idea di una presenza di Fiorello per tutte e cinque le serate. Lo showman siciliano, sul quale – a quanto si apprende – la Rai punterebbe molto, ha partecipato come ospite all’edizione 2018 accettando l’invito di Claudio Baglioni.

E’ stato proprio Fiorello tra i primi a congratularsi col nuovo direttore artistico: “Che dire?!? Felicissimo per #amadeus un po’ meno per me! Ansia doppia @RaiPlay e @SanremoRai !!! Non ce la posso fare… Aiutoooo … solo per Ama…#sanremo2020”, ha scritto in un tweet.

Ma si punta pure su Jovanotti e sarebbe in forse anche la partecipazione di Alessandro Cattelan. In chiave storica, secondo le indiscrezioni, potrebbero invece salire sul palco dell’Ariston Pippo Baudo, Fabio Fazio, Carlo Conti e Piero Chiambretti, tutti quanti con alle spalle una solida esperienza come presentatori del Festival di Sanremo. (Fonte: Agi, Rai)