Junior Cally in diretta su Canale 5 a Capodanno: “”Fanc** la droga w la fi*a” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 1 Gennaio 2019 15:42 | Ultimo aggiornamento: 1 Gennaio 2019 15:44
Junior Cally Bari

Junior Cally in diretta su Canale 5 a Capodanno: “”Fanc** la droga w la fi*a” VIDEO

BARI – Canale 5 festeggia il nuovo anno con “Capodanno in Musica“, show condotto da Federica Panicucci. La trasmissione nata con lo scopo di giocarsi la gara d’ascolti di Capodanno con “L’anno che verrà” in onda su Rai Uno, si è guadagnata l’attenzione del pubblico per un episodio imbarazzante.

Sul palco sale infatti il rapper Junior Cally che al termine della sua esibizione dice la frase: “Fanc** la droga w la fi*a” (il video in fondo all’articolo): 

Federica Panicucci successivamente ha preso le distanze dal messaggio di Junior Cally, per certi versi educativo (“no alla droga”) ma al contempo molto colorito: “Naturalmente chiedo scusa per le parole che sono state usate, evidentemente non sono in tono con la nostra serata quindi ci scusiamo col pubblico a casa e anche con voi qui in piazza”.

Junior Cally è un rapper e un produttore discografico nato nel 1991. Di lui non si sa molto, neppure il nome e la sua vera identità: non a caso, è conosciuto soprattutto per l’abitudine di nascondere il volto dietro una maschera antigas. 

Il concerto di Canale 5 si è svolto in piazza Libertà a Bari. Almeno diecimila persone hanno seguito lo spettacolo sotto il palco, molte di più dai maxi schermi lungo Corso Vittorio Emanuele. Sedici artisti, tra cui Ron, Annalisa, Ermal Meta, Luca Carboni, Elodie, Riccardo Fogli, Rovazzi, Fabrizio Moro e Roby Facchinetti si sono succeduti sul palco di 46 metri cui faceva da sfondo la facciata ottocentesca del Teatro Piccinni, riaperto per l’occasione dopo un lungo restauro e che è stato utilizzato come back stage.

Lo show è stato trasmesso in diretta tv su Canale 5, sulle radio Mediaset, Radionorba e Radionorba Tv. A festeggiare l’arrivo del 2019 con i cittadini sul palco è salito anche il sindaco di Bari, Antonio Decaro. Lo spettacolo si è concluso alle 2. Successivamente la folla è defluita in tutta tranquillità dalla piazza.