YOUTUBE Sparatoria Liegi, il momento in cui la polizia uccide il killer

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 maggio 2018 8:39 | Ultimo aggiornamento: 30 maggio 2018 9:11
Sparatoria Liegi, il video del killer ucciso dalla polizia

YOUTUBE Sparatoria Liegi, il momento in cui la polizia uccide il killer

LIEGI – Il momento del killer che viene ucciso dalla polizia dopo la sparatoria a Liegi è stato filmato. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Nel video si vede un gruppo di agenti avvicinarsi all’uomo, che aveva appena ucciso due poliziotte e una ragazza di 22 anni, intimargli di fermarsi e poi iniziare a sparare lasciandolo morto in terra.

Benjamin Herman, un 31enne piccolo delinquente originario di Rochefort ma detenuto di lunga data, voleva colpire la polizia. E ha attaccato, aggredendole “selvaggiamente” con un coltello alla schiena per poi finirle a colpi di pistola, due poliziotte. Per poi freddare, questa volta a caso, un giovane a un passo dalla laurea in pedagogia, con l’unica colpa quella di essere seduto in un’auto nei paraggi.

Vestito di nero, brandendo le armi al grido di ‘Allah Akbar’ nella strada ormai svuotatasi di gente terrorizzata, il killer è stato abbattuto in una sparatoria da Far West, davanti a una scuola dove si era rifugiato prendendo in ostaggio una donna delle pulizie. Non schedato come radicalizzato ma presente in modo indiretto in tre dossier, sono ancora poco chiari i motivi che lo hanno spinto a compiere una strage che poteva essere ben più sanguinosa. La Procura ha aperto un’inchiesta per terrorismo.

(Video da YouTube)