Capri, frana provoca guasto alla rete idrica: l’isola resta senza acqua per un giorno, ristoranti e bar in tilt

Capri, frana provoca guasto alla rete idrica: l'isola resta senza acqua per un giorno, ristoranti e bar in tilt. Lasituazione sta tornando normale da oggi, giovedì 11 agosto.

di redazione Blitz
Pubblicato il 11 Agosto 2022 - 09:18
capri foto ansa

Capri, frana provoca guasto alla rete idrica: l’isola resta senza acqua per un giorno, ristoranti e bar in tilt (foto Ansa)

Un guasto alla rete idrica (ora rientrato) ha mandato in tilt i bar e i ristoranti di Capri che sono rimasti un giorno senza acqua e che, in molti casi, sono stati costretti a chiudere in un periodo da sold out turistico.  

Problemi, mercoledì 10 agosto, a parte dell’isola di Capri e a diversi comuni della Costiera Sorrentina. A provocarli un disservizio innescato da un guasto provocato da una frana avvenuta nel territorio di Castellammare di Stabia. Una conseguenza del maltempo che martedì 9 agosto ha interessato gran parte della Campania.

Capri, manca l’acqua per una frana: bar e ristoranti costretti a chiudere

La società Gori che si occupa dell’approvvigionamento idrico ha informato l’utenza del disservizio. L’azienda ha comunicato “mancanze d’acqua e abbassamenti di pressione idrica” su tutta l’isola di Capri. Escluse dal calo solo alcune zone: la storica Piazzetta, il centro storico, il porto, e Marina Grande.

Problemi di approvvigionamento limitati non solo all’isola, ma riguardanti anche diverse zone della Penisola Sorrentina servite dalla stessa condotta. Una situazione a macchia di leopardo, con un’erogazione normale (al massimo cali di pressione) a Sorrento e in altri comuni, mentre l‘acqua è mancata nella zona collinare di Piano di Sorrento e diverse frazioni di Massa Lubrense e Meta.

Autobotti a Capri e Costiera Sorrentina

La Gori, che ha invitato “la popolazione a tenere basso il consumo d’acqua per preservare le scorte nei serbatoi fino al normale ripristino dell’erogazione da terraferma”, ha assicurato ovunque il rifornimento d’acqua attraverso autobotti.

A Capri, dalle 17.30 di mercoledì 10 agosto, l’acqua è incominciata a scarseggiare anche nel centro storico. Nell’Isola azzurra, in questi giorni letteralmente invasa dai turisti, è cominciata dunque a salire la tensione tra i titolari di bar e ristoranti, molti dei quali hanno deciso di non correre il rischio di fare figuracce e di tenere chiusi i battenti. Molte le telefonate preoccupate agli uffici della Gori.

Il ripristino della normale erogazione idrica è stato annunciato gradualmente a partire dalle 22. Ci  sono però dei tempi tecnici affinché dal luogo dell’incidente l’acqua possa arrivare alla stazione di pompaggio di Marina Grande per poi essere immessa nei serbatoi di raccolta che si trovano in diversi punti dell’isola. La situazione sta tornando alla piena normalità da questa mattina.

I tecnici della società Gori sono riusciti ad immettere acqua nelle condotte sottomarine che riforniscono l’isola di Capri già dalle ore 20 di ieri, mercoledì 10 agosto. La società ha stabilito di procedere gradualmente, dando priorità alle zone dove si concentrano le attività turistiche.