Blitz quotidiano
powered by aruba

Beppe Grillo, direttorio M5s non salta: “Lo allargheremo”

ROMA – Beppe Grillo smentisce le voci di un azzeramento del direttorio e annuncia: “Allargheremo la struttura di coordinamento del Movimento 5 stelle”. Lo scrive nero su bianco in un post sul Blog delle Stelle, nel pieno del caso Virginia Raggi.

Nel tentativo di placare gli scontri interni divampati sulla vicenda romana, il comico-leader genovese ha intenzione di mettere mano agli organi direttivi del movimento: “Il MoVimento 5 Stelle continua a crescere ogni giorno che passa e insieme ad esso anche la sua struttura di coordinamento, scrive sul blog. E poi elenca gli esponenti dei vari organi direttivi:

“Dal novembre del 2014 Alessandro Di Battista, Luigi Di Maio, Roberto Fico, Carla Ruocco e Carlo Sibilia operano come riferimento più ampio del M5S sul territorio e in Parlamento e si confrontano regolarmente con me per esaminare la situazione generale, condividere le decisioni più urgenti e costruire, con l’aiuto di tutti, il futuro del MoVimento 5 Stelle. Dal luglio 2015 Manlio Di Stefano, Nunzia Catalfo, Davide Bono, David Borrelli, Alfonso Bonafede, Paola Taverna, Max Bugani, Marco Piazza, Nicola Morra e Danilo Toninelli operano come responsabili delle funzioni di Rousseau, il sistema operativo del MoVimento 5 Stelle. Da maggio 2016 David Borrelli e Massimo Bugani fanno parte, assieme a Davide Casaleggio, dell’Associazione Rousseau, fondata da Gianroberto per implementare lo sviluppo degli strumenti di democrazia digitale e aiutare il MoVimento 5 Stelle a crescere ancora”.

Infine, l’ultimo allargamento, datato giugno 2016, quando è stata presentata la “squadra di supporto ai comuni composta da Riccardo Fraccaro (area Nord), Alfonso Bonafede (centro e Sardegna), Giancarlo Cancelleri (Sud e Sicilia)”.

E il futuro non sarà da meno:

“continueremo ad evolvere, ad allargare di conseguenza la struttura di coordinamento e a potenziare gli strumenti di democrazia diretta a disposizione degli iscritti per le decisioni dirimenti all’interno del MoVimento 5 Stelle”.

A cercare di spegnere le voci di un possibile azzeramento del direttorio c’è anche Luigi Di Maio, che su Facebook scrive: “Non c’è nessun azzeramento del direttorio, su questo non ho nulla da dire perché non si commenta una non notizia”.

 

 


PER SAPERNE DI PIU'