Blitz quotidiano
powered by aruba

50 cent arrestati ai Caraibi per…parolaccia durante concerto

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

ROMA – Il rapper 50 Cent è stato arrestato durante un concerto sul palco dell’isola di Saint Kitts ai Caraibi. Il motivo? Aver utilizzato delle parolacce durante la sua performance. Alle autorità caraibiche non è andato giù quel “motherfucker” gridato durante il concerto, l’equivalente italiano di “figlio di puttana“. Troppo scurrile per passare inosservato.

La polizia ha deciso così di arrestare il rapper 50 Cent, che era già stato avvisato del rischio in cui sarebbe incorso nell’usare un linguaggio non appropriato davanti al suo pubblico di 40mila persone. Il rapper ha potuto poi lasciare l’isola caraibica dopo aver pagato una multa e sulla strada di casa il suo agente ha spiegato a Metro.uk:

“Mr Jackson è stato solo ospitato nello show e quando è arrivato gli organizzatori gli hanno chiesto di esibirsi, obbligandolo a usare un Dj che era già lì. Sfortunatamente, il Dj non aveva una versione “pulita” della sua traccia, ma solo l’originale con le parolacce usate durante la sua performance. Lo show ha avuto un grande successo e per la prossima performance lasceremo la versione con “motherfucker” negli Stati Uniti”.


PER SAPERNE DI PIU'