Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE “Piramide aliena”: misteriosa struttura sotto oceano

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

ROMA – Una piramide aliena sotto l’oceano? Secondo quanto riportato dal DailyMail, alcuni cacciatori di alieni sono convinti di aver individuato una misteriosa struttura di natura extraterrestre nei fondali del Pacifico, all’altezza del Messico. La presunta piramide è stata scoperta attraverso Google Earth, software che permette di fare viaggi virtuali in qualsiasi località del mondo, esplorare immagini, rilievi ed edifici in 3D. Di fatto, ciò che si vede nelle immagini fornite dagli ufologi è solo un punto di luce sul fondale. Ma tanto basta, per chi vuole crederci, a poter parlare di base ufo.

Ne è convinto Marcelo Igazusta, un ricercatore argentino, che è stato il primo ad individuare la struttura lo scorso mese, utilizzando le coordinate 12 ° 8’1.49 ‘N 119 ° 35’26.39′ W. L’uomo sostiene che la sua scoperta sia “monumentale”. Anche il noto cacciatore di alieni, Scott C Waring, si è mostrato entusiasta della scoperta. Sul suo seguitissimo sito UFO Sightings Daily ha scritto:

“Si tratta di una piramide perfetta che misura 8,5 miglia da un lato all’altro della sua base. Questa è una stima approssimativa, ma potrebbe raggiungere le 11 miglia. La massiccia struttura può essere difficile da individuare, sembra quasi una sfocatura sullo schermo, ma se pensate a una piramide potrebbe apparire davanti ai vostri occhi”.

Lo scorso 24 giugno un altro mistero ha catturato l’attenzione degli appassionati di ufologia. In questo caso si trattava di una sagoma umana ripresa su Marte dal Rover Curiosity. In realtà, l’ipotesi più plausibile è che fosse una semplice roccia che per via della sua forma poteva vagamente ricordare una persona posizionata di profilo.Il tutto sarebbe semplicemente frutto della pareidolia, l’illusione subcosciente che porta l’uomo a riconoscere in oggetti naturali o artificiali dalla forma casuale, immagini a lui familiari. (Vedere la forma di una pecora in una nuvola).


TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'