blitztv

YOUTUBE Terremoto 18 gennaio, scossa avvertita anche in casa a Roma

Terremoto 18 gennaio, scossa avvertita anche nelle case a Roma

Terremoto 18 gennaio, scossa avvertita anche nelle case a Roma

ROMA – Scuole sfollate, metropolitane chiuse, telefoni bloccati, sia i fissi per danni ai cavi, sia i cellulari per l’intasamento da ansia nel sentire al più presto figli, parenti, amici. Su YouTube un video che mostra il momento della scossa che la mattina del 18 gennaio ha colpito anche la città di Roma. “Chi può venga a prendere i bambini a scuola”. Da diverse scuole di Roma sono partite infatti le chiamate (per quanto fosse possibile con i telefoni) ai genitori dopo le tre forti scosse di terremoto che sono state avvertite anche a Roma, la mattina del 18 gennaio.

Alcuni istituti sono stai sfollati e gli studenti si sono recati nelle aree di raccolta previste per legge. Nel quarto municipio studenti e insegnanti fuori dalle classi nell’Ic Anna Fraentzel Celli e nella scuola Santi di Colli Aniene. Il preside ha mandato a casa i ragazzi anche all’istituto professionale Amerigo Vespucci.

Sfollato anche il liceo Righi, l’istituto comprensivo Manin e il liceo Severi di Frosinone. Bambini rimandati a casa anche nella scuola primaria e dell’infanzia Balsamo Crivelli. Evacuate anche la Di Donato e la scuola Regina Margherita al primo municipio, la scuola Merelli a Ponte Milvio e l’istituto Podere Rosa sulla Nomentana. Bambini in giardino nella scuola Gesù e Maria al Fleming. Alla elementare Pistelli sono partite le chiamate ai genitori. Centralini in tilt in tutte le scuole, anche quelle internazionali: come il Marymount, il liceo francese Chateaubriand e all’American Overseas School of Rome sulla Cassia.

To Top