Blitz quotidiano
powered by aruba

Isis. Gb, nuovo video è risposta a sconfitte jihadisti

Il nuovo video di propaganda diffuso dall'Isis, in cui un jihadista con accento inglese minaccia la Gran Bretagna e definisce il premier David Cameron un "imbecille", non sarebbe altro che un tentativo per distogliere l'attenzione dalle recenti sconfitte militari che lo Stato islamico ha subito, in particolare con la perdita della città irachena di Ramadi.

GB, LONDRA – Il nuovo video di propaganda diffuso dall’Isis, in cui un jihadista con accento inglese minaccia la Gran Bretagna e definisce il premier David Cameron un “imbecille”, non sarebbe altro che un tentativo per distogliere l’attenzione dalle recenti sconfitte militari che lo Stato islamico ha subito, in particolare con la perdita della città irachena di Ramadi.

E’ quanto affermano fonti del governo di Londra. Le autorità britanniche stanno analizzando il video in cui compare quello che i media del Regno Unito hanno ribattezzato il ‘nuovo Jihadi John’, in quanto imita nel linguaggio e nelle movenze Mohammed Emwazi, il boia che ha sgozzato 6 ostaggi occidentali in altrettanti filmati.

La sezione antiterrorismo dell’MI5 sta cercando di identificare il jihadista con le tecnologie di riconoscimento vocale e studiando il traffico su Twitter. In base a una analisi condotta per conto del Times, sarebbe nato nel Regno Unito e originario del sud-est dell’Asia e avrebbe uno scarso livello di istruzione. E’ anche emerso che quattro delle cinque “spie britanniche” uccise nel video sarebbero cittadini siriani, di età compresa fra i 25 e i 40 anni, mentre non è chiara l’origine del quinto uomo, di 31 anni.