Blitz quotidiano
powered by aruba

Brexit. Gabriel, ”Londra non si aspetti favori in negoziati con Ue”

GB, LONDRA – Nessun trattamento di favore per la Gran Bretagna, che non si deve aspettare “favori o cose carine” nei negoziati per l’attuazione della Brexit, il divorzio da Bruxelles. Lo ha detto il vicecancelliere e ministro dell’Economia della Germania, il socialdemocratico Sigmar Gabriel, che esprime toni meno concilianti rispetto a quelli mostrati finora – almeno in pubblico – dalla cancelleria Angela Merkel.

“La Brexit è una cosa cattiva, ma non non colpirà l’economia così tanto come alcuni temono”, ha detto Gabriel citato dall’Independent online. “E’ più che altro un problema psicologico e soprattutto un enorme problema politico”, ha aggiunto, sottolineando che occorre chiarezza poiché il mondo guarda in questa fase all’Europa come a “un continente instabile”.

Se l’Ue gestisce la Brexit “in modo sbagliato saremo in grossi guai ed è per questo che dobbiamo assicurare che la Gran Bretagna non ottenga, per così dire, cose carine o sfugga alle sue responsabilità”, ha concluso il vicecancelliere.