Cronaca Europa

Abu Yusuf al-Beljiki, chi è l’attentatore di Parigi FOTO

Abu Yusuf al-Beljiki

Abu Yusuf al-Beljiki

PARIGI – Si chiama Abu Yusuf al-Beljiki l’attentatore che, a colpi di kalashnikov, ha ucciso un poliziotto e ne ha feriti altri due sugli Champs Elysees.  Abu Yusuf al-Beljiki è poi morto, colpito e freddato da altri agenti. “Una sparatoria breve ma con molti colpi” dicono le autorità francesi. Una sparatoria avvenuta mentre andava in onda l’ultimo confronto fra i candidati alle presidenziali in vista del voto di domenica.

L’uomo, probabilmente arrivato in Francia dal Belgio, era già noto agli 007 transalpini: nel 2001 aveva già sparato a un agente ferendolo gravemente. Poco prima dell’attacco di ieri sera, lunedì 20 aprile, su Telegram bu Yusuf al-Beljiki aveva anticipato la sua azione scrivendo di voler uccidere degli agenti di polizia. Yusuf al-Beljiki, 39 anni, è nato a Livry-Gargan, in Seine-Saint-Denis, la banlieue nord di Parigi.

Yusuf al-Beljiki era schedato con la lettera S, che indica gli individui radicalizzati a rischio di perpetrare attentati. E pochi minuti dopo l’attacco, la polizia era già nella sua abitazione a Seine-et-Marne, a est di Parigi, per effettuare una perquisizione.

Nel 2001, dopo aver ferito un agente, Yusuf al-Beljiki venne condannato a diversi anni di carcere e poi schedato con la lettera S che indica gli individui radicalizzati a rischio.

To Top