Cronaca Europa

Brexit. Davis, ”Se Ue chiede conto uscita di 100 mld salta negoziato”

David Davis

David Davis

GB, LONDRA – La Gran Bretagna è disposta anche a far saltare il banco del negoziato con Bruxelles su un accordo di divorzio dall’Ue se la controparte europea tirasse davvero fuori la richiesta – evocata da alcuni media – di ‘un conto’ finale di uscita da 100 miliardi di euro a carico di Londra. Lo ha affermato il ministro britannico per la Brexit, David Davis, dalle colonne del Sunday Times.

“Per me anche un miliardo di euro é una grossa cifra”, figurarsi cento, ha tagliato corto Davis, che in passato ha liquidato un calcolo del genere alla stregua di “un’assurdità”. Nel caso tale richiesta diventasse ufficiale, ha quindi insistito, “noi non dobbiamo solo sembrare disposti ad andarcene, dobbiamo poterlo fare”.

Di qui l’ennesima richiesta all’elettorato di dar forza al Partito Conservatore della premier Theresa May nel voto dell’8 giugno, per consentirgli di esprimere una posizione negoziale solida. E, “in caso di necessità, di metterci nella posizione anche di lasciare il tavolo”. “Aspettiamo e vediamo”, ha concluso Davis.

To Top