Cronaca Europa

Champs-Elysées, attentatore Adam Lotfi Djaziri segnalato nel 2013 dai servizi segreti della Tunisia

Champs-Elysées, attentatore Adam Lotfi Djaziri segnalato nel 2013 dai servizi segreti della Tunisia
Champs-Elysées, attentatore Adam Lotfi Djaziri segnalato nel 2013 dai servizi segreti della Tunisia

Champs-Elysées, attentatore Adam Lotfi Djaziri segnalato nel 2013 dai servizi segreti della Tunisia

TUNISI – L‘attentatore di Parigi del 19 giugno era stato segnalato ai servizi segreti francesi già nel 2013 dalla Tunisia. Adam Lotfi Djaziri, nato in Francia nel 1985, faceva parte del gruppo terroristico tunisino Ansar Al Sharia ed era noto alle forze dell’ordine già prima dell‘attacco alla polizia sugli Champs Elysées.

Djaziri era figlio di Mohamed Djaziri, tunisino di Tazarka (Nabeul), e di Edfij Paflantiç, originaria della Polonia. Il giovane attentatore frequentava ambienti vicini agli estremisti islamici e tornava spesso in Tunisia, tanto da essere stato segnalato nel 2013 dai servizi segreti tunisini a quelli francesi.

Quattro familiari dell’autore del tentativo di attentato sono stati posti in stato di fermo nelle ultime ore, si apprende da fonti giudiziarie. La polizia ha fermato l’ex moglie di Adam Lotfi Djaziri, mentre il fratello e la cognata sono stati fermati la sera di lunedì durante le perquisizioni nella casa dell’attentatore, nella banlieue di Parigi. Il padre dell’attentatore di 31 anni, radicalizzato, è stato arrestato più tardi in casa sua.

(Video da youTube/Blitzquotidiano)

To Top