Cronaca Europa

Easyjet Europe: la compagnia britannica si ricicla e si trasferisce a Vienna per post-Brexit

Easyjet Europe: la compagnia britannica si ricicla e si trasferisce a Vienna per post-Brexit

Easyjet Europe: la compagnia britannica si ricicla e si trasferisce a Vienna per post-Brexit

ROMA – Easyjet Europe: la compagnia britannica si ricicla e si trasferisce a Vienna per post-Brexit. Nasce EasyJet Europe, nuova compagnia di bandiera con sede a Vienna, voluta dal gruppo aereo britannico per tutelare i propri diritti di volo in vista della Brexit. EasyJet ha infatti scelto l’Austria come Paese dove richiedere il certificato di volo e dove fissare il quartier generale della nuova società.

Per EasyJet è infatti necessario un certificato di volo (Aoc) in un Paese Ue per poter volare fra i Paesi membri dopo la Brexit. “Il processo di accreditamento è in corso e speriamo di ricevere l’Aoc a breve”, dichiara la società in una nota.

La Ue boccia Londra sullo status dei cittadini. Bocciatura sui diritti dei cittadini e l’obbligo di riconoscere gli impegni finanziari, ovvero pagare il ‘conto’ all’Ue. Altrimenti salta la fiducia con Londra anche per il futuro. E’ la posizione, non delle più concilianti, con cui il capo negoziatore Ue Michel Barnier si accinge ad affrontare il nuovo round di negoziati sulla Brexit il prossimo lunedì.

Perché, insieme alla garanzia di un confine aperto con l’Irlanda, le linee rosse per Bruxelles sono chiare: “Sono tre temi inseparabili”, ha avvertito Barnier, quindi “progressi solo su uno o due non saranno sufficienti per permettere di passare alle discussioni sulla relazione futura con la Gran Bretagna”.

To Top