Cronaca Europa

Lady Diana, la sorella: “Mi domando ancora perché non indossasse la cintura”

Lady Diana, la sorella: "Mi domando ancora perché non indossasse la cintura"

Lady Diana, la sorella: “Mi domando ancora perché non indossasse la cintura”

ROMA – Sarah McCorquodale, sorella della principessa Diana, in un documentario della BBC, ha ricordato quando i giornalisti la pressavano con mille domande sulla morte della sorella, sul fatto che al momento dell’incidente, non utilizzasse la cintura di sicurezza.

La McCorquodale, 62anni, afferma che la sorella minore, rispettava sempre la norma sulle cinture di sicurezza e si è chiesta perché non l’indossasse anche la sera dell’incidente sotto il ponte dell’Alma a Parigi.

Nel corso di un documentario della BBC “Diana, 7 Days” (Diana, 7 giorni) ha detto:”Perché quella notte non l’ha messa? Non lo saprò mai”.

La guardia del corpo di Diana, Trevor Rees-Jones, che invece indossava una cintura di sicurezza, è sopravvissuto a gravi ferite, scrive il Daily Mail.

Un’inchiesta del 2008 ha scoperto che non aver indossato la cintura di sicurezza, come d’altra parte Dodi Fayed e l’autista Henri Paul, ha contribuito alla morte di Diana, anche se ha identificato nella guida di Paul, la causa principale.

La sorella più grande di Diana ha raccontato il suo tormento quando in tv dicevano che era gravemente ferita e invece in famiglia già sapevano che era morta.

Nel documentario della BBC ci sono anche interviste a William e Harry ed è la terza volta che in tv, i due principi parlano della morte della madre.

To Top