Blitz quotidiano
powered by aruba

“Non potete girare in short”. Donne aggredite a Tolone, mariti all’ospedale

MARSIGLIA – “Non potete girare in shorts“. A partire da queste parole una tranquilla passeggiata per le vie di Tolone, in Francia, si è trasformata in una sanguinosa “rissa di religione”. E’ accaduto domenica pomeriggio: la comitiva di turisti, composta da due coppie con bambini e un amico, stava percorrendo la pista ciclabile. Gli adulti in bici, i figli sui pattini. Giunti al Quaritere dei garofani, alla periferia est della città, si imbattono in una coppia di adolescenti maleducati che iniziano ad insultare le donne del gruppo, colpevoli di indossare degli innocui pantaloncini. “Sgualdrine!” E ancora: “Perché non andate in giro , già che ci siete?”

I mariti prendono le difese delle mogli e rispondono ai due ragazzini, ma ecco che in soccorso arriva una banda di almeno altri 10 ragazzi: hanno scaraventato giù dalle biciclette le due donne e preso a calci e pugni i mariti. Entrambi sono finiti all’ospedale, uno in prognosi riservata, l’altro con una frattura al naso.

Fortuna che alle signore è andata meglio, solo qualche livido e tanto spavento. Le due hanno sporto subito denuncia e grazie alle telecamere di sorveglianza installate nei pressi dello scontro è stato possibile arrestare e identificare almeno due dei ragazzi che hanno preso parte all’assalto: hanno rispettivamente 17 e 19 anni ed erano già noti alle forze dell’ordine per precedenti.

Nel Sud Est della Francia, episodi di questo tipo si verificano sempre più spesso. A giugno scorso una ragazza di 18 anni, Maud Vallet, era stata aggredita su un autobus da un gruppo di coetanee, solo perché a loro avviso indossava abiti troppo succinti. “Non hai rispetto di te stessa, brutta scema”, le avevano urlato, sputandole addosso.