Blitz quotidiano
powered by aruba

Svizzera, guida illustrata per migranti: non palpeggiare…

La volontà è di placare i timori dei cittadini, al fine di prevenire delle aggressioni dopo le presunte aggressioni della notte di Capodanno a Colonia.

GINEVRA – La Svizzera lancia una guida illustrata per i migranti. Tantissime domande d’asilo in Svizzera. L’aumento nel 2015, rispetto all’anno precedente, è stato del 66 per cento. Così i primi cantoni, temendo una situazione simile a quella di Colonia, hanno iniziato a correre ai ripari. Le autorità del Canton Lucerna, riporta ValtellinaNews, hanno lanciato una criticatissima campagna di prevenzione destinata ai migranti a mezzo opuscoli che mostrano come devono comportarsi nei confronti delle donne svizzere.

Tra i fogli illustrativi, che raccolgono una ventina di vignette in tutto, ce n’è per esempio uno che spiega esplicitamente che il palpeggiamento non è un comportamento tollerato nel Paese: “Il contatto fisico tra due persone – si legge nella didascalia – si verifica solo quando le persone si conoscono e sono entrambe consenzienti. La violenza è vietata”.

Ancora: “Gli atti sessuali sui minori di 16 anni sono vietati per legge”. E poi: “Le donne e gli uomini possono muoversi liberamente nello spazio pubblico. Se qualcuno vuole essere lasciato in pace, dobbiamo rispettarlo”.

Nei fogli sono elencate le regole fondamentali di un corretto stile di vita da tenere nella società elvetica.