Blitz quotidiano
powered by aruba

Vacanza ai Caraibi, viene abusata. Organizzatori le offrono massaggio per risarcirla

CASTRIES (ST LUCIA) – Una donna medico, Georgina Mortimer, ha denunciato di essere stata violentata durante una vacanza in un villaggio ai Caraibi. E ha aggiunto che dopo aver sporto denuncia le è stato offerto come risarcimento un massaggio…

Georgina Mortimer, racconta il MailOnline, era molto felice della sua vacanza a St Lucia, perla dei Caraibi, prenotata con Girls for Sail, organizzazione di viaggi per sole donne.

Ma proprio durante quella che avrebbe dovuto essere la sua vacanza da sogno la Georgina, 45 anni, è stata violentata mentre si trovava nella villa in cui alloggiava poche ore dopo essere arrivata lì.

Adesso la dottoressa ha deciso di fare causa alla compagnia e ai proprietari della villa per negligenza. Anche perché ad aggravare la situazione c’hanno pensato gli organizzatori del viaggio, che alla notizia dello stupro hanno offerto alla donna medico una pedicure e un massaggio “per farla rilassare”.

Così Mortimer, madre di due figli, ha deciso di intraprendere le vie legali. “Mi sono svegliata e uno estraneo mi stava soffocando e violentando. E’ stato terrificante. Ho pensato di essere sul punto di morire. Avevo scelto quella vacanza con un gruppo di sole donne pensando che fosse sicura. Sono devastata da quello che mi è accaduto e ho intenzione di fare tutto quello che è nelle mie possibilità perché quel che è accaduto a me non capiti a nessun altra donna”.

A rattristare ancora di più la dottoressa Mortimer è come la compagnia ha reagito: “Sono scioccata dal fatto che una organizzazione che sostiene di voler rendere più forti le donne insegnando loro come andare a vela senza l’aiuto di uomini abbia trattato una vittima di stupro. La mia vita è stata stravolta. Ho dei flashback orrendi e sono traumatizzata”.

 

 

 

 


PER SAPERNE DI PIU'