Blitz quotidiano
powered by aruba

Elicottero porta in salvo 3 turisti intrappolati in una fortezza a Dover

DOVER – Salvate da un elicottero della Guardia Costiera inglese vicino a Dover, sul Canale della Manica, tre persone che erano rimaste imprigionate nelle rovine di un vecchio castello, noto col nome di North Centre Bastions, a Western Heights. Sono riusciti a lanciare l’ allarme con un telefonino e subito sono scattati i soccorsi.

A uno a uno, i tre incauti escursionisti sono stati sollevai in cielo e portati al sicuro, dopo un volo di qualche minuto sopra l’abitato, alla periferia di Dover. L’ elicottero non ha potuto atterrare fra i bastioni del castello e i tre sono sati trasportati, a uno a uno, appesi e imbragati all’ elicottero, penzoloni a mezz’aria. La foto, scattata da Maddy Chapman, e le altre impressionanti. L’elicottero col l’uomo portato in salvo appeso sotto si stagliano nel cielo del tramonto.

I North Centre Bastions, una autentica fortezza, sono un posto pericoloso perché sono stati abbandonati da anni e sono ancora in attesa di restauro. La loro costruzione ebbe inizio nel 1804, durante le guerre con Napoleone. Dovevano costituire il primo punto di difesa contro una eventuale invasione francese. Dover è il punto della costa sud inglese, nota per le sue “bianche scogliere” più vicino alla Francia, dove approdano regolarmente i traghetti e per secoli la maggior parte delle navi che portavano merci e passeggeri fra Francia e Gran Bretagna. In caso di invasione, il suo porto, che si apre in mezzo alle irte scogliere, poteva costituire un buon punto di sbarco.

I normanni, i veri grandi conquistatori della Inghilterra, scelsero però un altro punto, per sbarcare nel 1046, dove il mare è basso e non ci sono scogli. A chiudere la vicenda dei bastioni di Western Heights arrivò la battaglia di Waterloo e la fine di Napoleone rese meno urgente la costruzione, che fu terminata a metà del ‘900.