Blitz quotidiano
powered by aruba

Autostrada A14: assalto a portavalori. Prima spari poi sfuma

PESCARA – Assalto ad un portavalori sull’autostrada A14, al km 383,7, tra i caselli di Pescara Sud e Pescara Ovest. I malviventi, quattro secondo le prime informazioni, avrebbero bloccato il portavalori con barra chiodata ed un mezzo pesante in transito costretto a mettersi di traverso; poi sarebbero stati esplosi dei colpi di arma da fuoco a scopo intimidatorio, in aria e contro il blindato. Immobilizzati e disarmati gli addetti alla sicurezza.

Il colpo, secondo quanto riferito dal Centro operativo autostradale (Coa) di Città Sant’Angelo, sarebbe andato a vuoto: i quattro avrebbero desistito per l’arrivo della Polizia e sarebbero scappati per 700 metri a bordo di un furgone in transito rubato, poi dato alle fiamme prima di fuggire a piedi per le campagne. Sul posto sono presenti i mezzi di soccorso, oltre a polizia autostradale e polizia scientifica.

Il tratto di autostrada è stato chiuso in direzione Nord. Si registrano due chilometri di coda; rallentamenti sulla viabilità ordinaria. L’entrata consigliata per chi viaggia verso Ancona è Pescara Ovest, mentre l’uscita consigliata provenendo da Bari è Ortona (Chieti).

Aggiunge Pescara Post:

Per quanto riguarda la modalità della rapina, il portavalori sarebbe stato bloccato con una barra chiodata e con un mezzo pesante in transito costretto a mettersi di traverso sulla carreggiata. I malviventi avrebbero poi esploso alcuni colpi di arma da fuoco intimidatori in aria e contro il blindato, costringendo gli addetti alla sicurezza alla resa. Questi ultimi sono stati immobilizzati e disarmati.

L’arrivo immediato della polizia sul posto avrebbe però fatto saltare il colpo: i quattro si sarebbero dati alla fuga senza prelevare il denaro a bordo di un furgone rubato. La breve fuga, di qualche centinaio di metri, sarebbe poi proseguita a piedi tra le campagne, dopo aver incendiato il furgone. L’intera sequenza, oltre alla chiusura del tratto autostradale, ha provocato disagi al traffico anche sulla viabilità ordinaria, dato che tutti i veicoli in transito sull’autostrada (in direzione nord) sono stati deviati su percorsi alternativi.