Cronaca Italia

Castel Volturno, uccide la moglie a coltellate e si ammazza

Castel Volturno, uccide la moglie a coltellate e si ammazza

(Foto d’archivio)

CASTEL VOLTURNO – Omicidio-suicidio a Castel Volturno, in provincia di Caserta. Nella notte tra Natale e Santo Stefano un uomo ghanese ha accoltellato a morte la moglie, anche lei ghanese, e si è tolto la vita. Il movente, secondo gli inquirenti, sarebbe la gelosia.

I due gestivano una sorta di fast food abusivo che serviva pietanze tipiche del e non avevano il permesso di soggiorno. Litigavano spesso, secondo quanto hanno raccontato i loro coinquilini alla polizia. Sono stati proprio questi a chiamare i soccorsi perché dal primo pomeriggio del 25 dicembre dalla stanza in cui i due ghanese vivevano asserragliati non si sentiva nulla, solo silenzio.

Spiega Raffaele Sardo sulla cronaca napoletana di Repubblica:

“Secondo una prima ricostruzione degli investigatori giunti sul posto si tratta di un omicidio-suicidio che ha, come scenario la gelosia. I due – sostiene la squadra mobile – litigavano spesso, come hanno raccontato i loro coinquilini.

E sono stati proprio i coinquilini a chiamare la polizia perché dal primo pomeriggio di ieri nella stanza in cui erano chiusi c’era solo un irreale silenzio. Sempre secondo chi indaga i due non avevano un lavoro ma sbarcavano il lunario preparando pasti per i loro connazionali, una sorta di piccolo ristorante abusivo, e si trovavano in Italia senza permesso di soggiorno.

La coppia viveva assieme in un appartamento condiviso con altri connazionali in via Parini, a Castel Volturno. L’uomo ha accoltellato a morte la donna e poi si è tolto la vita. I corpi della coppia sono stati trasportati all’istituto di medicina legale di Caserta per l’autopsia. Continuano le indagini della Mobile di Caserta e del commissariato di Castel Volturno per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti”.

To Top