Cronaca Italia

Daniele Centioni, ladri entrano in casa sua e gli sparano

Daniele Centioni, ladri entrano in casa sua e gli sparano

Daniele Centioni, ladri entrano in casa sua e gli sparano

MACERATA – Violenta rapina a Civitanova Marche, dove un imprenditore di 53 anni, Daniele Centioni, è stato ferito gravemente da due banditi entrati giovedì sera nella sua abitazione, una casa di campagna ristrutturata a Civitanova Alta. L’uomo, che è molto conosciuto in città, è stato raggiunto alla nuca, dietro l’orecchio destro, da un colpo di pistola esploso da uno dei rapinatori. Nonostante fosse ferito, ha fatto in tempo ad avvisare il fratello che ha subito chiamato i carabinieri.

Centioni, che è avvocato, anche se non esercita e si è candidato come consigliere in una lista civica alle prossime amministrative, è stato operato nella notte nell’ospedale di Torrette ad Ancona, L’intervento, servito per rimuovere due-tre schegge di ogiva, è andato a buon fine. L’uomo è ora sedato e in prognosi riservata.

Erano da poco passate le 23, quando l’imprenditore stava rientrando a casa, in contrada San Savino, in una zona isolata, dopo essere stato a cena fuori. Mentre era ancora nel giardino della villa, che non ha sistemi d’allarme né telecamere, ha sorpreso i rapinatori, entrati forzando la porta finestra dello studio. Ne è nata una colluttazione: i banditi, che erano in due, hanno costretto l’imprenditore a entrare e a mostrare loro la cassaforte.

Poiché dentro non c’erano oggetti di valore né denaro i due, probabilmente stranieri, hanno capito che era meglio fuggire. Per non essere inseguiti hanno esploso un colpo di pistola contro il 53enne, che si è accasciato al suolo ma è rimasto vigile. Centioni è riuscito infatti a chiamare il fratello. Sul posto sono arrivati i soccorsi e i carabinieri di Civitanova Marche e del Reparto operativo di Macerata. Le indagini sono in corso.

To Top